Sanremo2018: Le Pagelle Della Finale

0
Si sono spenti da pochi giorni i riflettori sul Teatro Ariston, sede della 68esima edizione del Festival Di Sanremo. Ecco i verdetti, seguiti dalle nostre pagelle!
VINCONO Ermal Meta e Fabrizio Moro SECONDI Lo Stato Sociale TERZA Annalisa
Premi
Premio miglior testo Mirkoeilcane
Premio Mia Martini Ron – Almeno Pensami
Premio Lucio Dalla  Sala Stampa – Lo Stato Sociale – Una Vita In Vacanza
Premio Sergio Endrigo miglior interpretazione Ornella Vanoni Bungaro Pacifico – Imparare Ad Amarsi
Premio Giancarlo Bigazzi miglior composizione musicale Max Gazzè – La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno
Premio Tim Music canzone più ascoltata durante il festival Non Mi Avete Fatto Niente – Ermal Meta Fabrizio Moro
 

Baglioni , Hunziker, Favino – immagine web

 
Luca Barbarossa La canzone stornello in romanesco ha una marcia in più nella forma a due voci. In questa originale decade questa grande forza e Barbarossa è già pronto a ritornare speaker radiofonico voto 5
 
Red Canzian, è lui il primo pezzo da museo delle cere della serata. Bisogna dare merito che nella sfida Facchinetti Fogli, ne esce vincitore complice anche un sound che strizza l’occhio alle radio rispetto a quella del duo cariatidi.  Anche lui va a a sistemarsi nell’armadio con tanto di palline di naftalina. Voto 5  
   
Elio & Le Storie Tese  tornano di nuovo con i Neri Per Caso per uno dei brani migliori d questa edizione, nella versione che è disponibile su tutte le piattaforme e finalmente uno streep voto 8
 
Ron è magica l’atmosfera con questo brano che si fa apprezzare ascolto dopo ascolto per il suo mix vincente testo-arrangiamento. Vince il premio Mia Martini, voto 8
 

Ron con il premio Mia Martini – immagine web

The Kolors La loro Frida nella loro ultima esibizione live sul palco del Festival è stata la migliore di tutta la settimana ma non riesce ad arrivare ai livelli delle loro produzioni precedenti. Ottimi musicisti ma bocciati, voto 5
 
Max Gazzè Continua a non convincere totalmente il brano del cantautore romano. Arriverà il suo momento ma per adesso il voto è 6 di fiducia. Intanto lo premia l’orchestra con il premio Giancarlo Bigazzi, miglior composizione musicale
 
Annalisa. La Rossa ligure sfodera una buona performance vocali che non va di pari passo con il valore del  brano non va oltre. Si aggiudica il terzo posto, voto 7
 

Annalisa – immagine web

 Rubino Il nostro Gipsy del Festival stasera in un elegante completo, si fa accompagnare da due signori della terza età che ballano sul pezzo. Rubì ripijate, un Sanremo storto voto 5
 
Decibel una delle grandi conferme di questa edizione, portatori di sano rock e new wave. Impeccabili voto 8
 
Ornella Vanoni. I suoi coetanei sono soliti trascorrere una settimana alle terme o in casa di riposo. Orny te la ritrovi in riviera sanremese , e ne esce a testa alta dopo una settimana di festival sempre in ottima forma e con ottime performance . Per lei il premio Sergio Endrigo – Miglior esibizioneChapeau voto 9
 

Caccamo, passata la meteora Arisa, il brano non riesce più a brillare di luce propria. Giovà continua a scrivere ma solo per gli altri, voto 3

 
Lo Stato Sociale. La loro Una Vita In Vacanza è più radiofonica sarà uno dei successi della primavera, già in testa alla chart di Itunes. Per la terza volta sul palco un’altra performance divertente e colorata. Sfiorano la vittoria, come avevamo pronosticato, pronti per il mainstream voto 6,5
 
Facchinetti e Fogli prima di tornare al museo delle cere ad essere imbalsamati e poi riesumati per il loro tour, la loro ultima esibizione all’Ariston è stata al cardiopalma con  Facchinetti a rischio embolo causa acuti…Imbarazzanti, voto 3
 
Diodato – Roy Paci un testo che é una poesia contemporanea, scandita dalla tromba di Roy Paci. Meritavano un podio o un premio ed invece si fermano all’ottavo posto. Ringraziamo Diodato per averci regalato questo che rimarrà tra i gioelli della 68esima edizione e dell’anno appena iniziato. Riscoperto voto 9
 
 Nina Zilli ha una voce che fa crollare i muri ma non è un pezzo che ha avuto i fasti dei suoi precedenti. Andrà nel repackaging del suo già non convincente Modern Art, riuscirà a risollevare le vendite? Inesistente al Festival, voto 5
 

Nina Zilli – Immagine web

Noemi  vale lo stesso discorso fatto per Caccamo, il brano ha buone potenzialità come evinto nel duetto con la Turci, ma stasera nonostante la sua canna che ha sparato alto, non arriva. Sprecata voto 6,5 per la voce
 
Biondi nel suo nuovo look da hipster, porta 3 minuti e mezzo di noia mortale cantando per la terza volta la ninna nanna all’Ariston. Torna all’inglese Mario! voto 5
 
Le Vibrazioni ascolto dopo ascolto continuo ad associarli ad un fake dei Modà. Ne esce indenne solo il batterista, che detta legge nel brano. Bocciati, voto 4,5
 
 
Avitabile Servillo portano sul la melodia migliore del Festival, regalando un viaggio nelle suggestioni mediterranee. Una graditissima sorpresa voto 8
 
 
Ermal Meta – Fabrizio Moro Quelli che alla vigilia erano  dati per vincitori. Quelli che sono stati sospesi per la somiglianza notevole del brano di Febo con il suo (Febo è anche coautore di questo brano). Quelli che, ripescati arrivano sulla vetta più alta e si aggiudicano la 68esima edizione del Festival con un brano dal tema molto delicato ed importante. Furbi part.2 , voto 7
 
 
 

Ermal Meta e Fabrizio Moro – immagine web

 
Ospiti
Nek Renga Pezzali
Baglioni ha scelto di cantare con l’inedito trio che si appresta al tour che li porterà in giro per tutta l’Italia Strada Facendo, grande successo del dittatore artistico nel quale emerge Renga. Ancora non capisco il perchè di questa unione. Ruggeri direbbe Mi-Mi-Mi-Mistero. Voto 7 solo per Renga
 
Edoardo Leo il conduttore del dopofestival si cimenta in Mi Va Di Cantare, insieme Favino ad il dittatore artistico ed al coro I discreti, anche loro team museo delle cere tanto per restare in tema con il cast. Perfetto voto 8 scompenso ormonale incluso
 

Edoardo Leo – immagine web

Laura Pausini
Un outfit nero luccicante con il suo nuovo singolo non è detto, ha ripreso ad urlare. Interviene Fiorello al tel per salutare la contadina al quale viene dedicata avrai insieme a baglioni. Lo sbraitamento continua su come se non fosse stato mai amore con uno dei momenti trash con il karaoke dei fan fuori dall’Ariston. Sua entità porta sempre un oceano trash dietro di lei voto 4

Laura Pausini – © ANSA/ETTORE FERRARI

Sabrina Impacciatore da disturbatrice con i suoi brevi interventi sul palco a conduttrice per una notte, finalmente riesce a ritagliarsi uno spazio insieme al trio Hunziker Baglioni Favino con Canzone Intelligente omaggio a Jannacci. Mina vagante voto 8
 

Immagine web

Antonella Clerici di passaggio sul palco per presentare il suo nuovo programma Sanremo Young che partirà venerdì 16 febbraio. Simpatica voto 7
 
Fiorella Mannoia
Anche lei stasera nel cast del  Baglioni and friends. Perfetta come sempre, è un duetto che celebra due artisti romani per la precisione dello stesso quartiere. Centocelle regna voto 8

Mannoia & Baglioni – immagine web

I conduttori
Michelle Hunziker alla fine dei giochi, possiamo affermare che è stata una perfetta gregaria simpatica ed elegante, brava Michelle voto 7+
 
Claudio Baglioni il cantautore dopo 50 anni di carriera e tanti passaggi a Sylicon Valley, ha avuto il coraggio di rimettersi in discussione sul palcoscenico più impegnativo d’Italia. Il suo è stato un Festival nel Festival (Baglioni and Friends) che ha raggiunto ottimi risultati in termini di ascolto riportando la musica ad essere protagonista della settimana sanremese. Sulla conduzione bisogna lavorarci un pò su, visto che è stato surclassato da un fuoriclasse come Favino. A noi non è dispiaciuto, Voto 7,5
 
 

Pierfrancesco Favino
Recita un meraviglioso monologo sull’immigrazione . Ha ballicchiato, suonicchiato, “condutticchiato” durante la settimana dalla quale lui ne esce trionfante da mattatore , è lui che ha tenuto il palco in maniera eccelsa e contribuendo al grande successo di ascolti di questo Festival targato Baglioni. Sarebbe doveroso dedicargli un prime time il sabato, Rai pensaci! One man show voto 10
 
 

Il monologo di Favino – immagine web

 
 
Share.

About Author

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine

Lascia un commento