Un’Inter senza tregua annienta la Sampdoria 5-0 al Ferraris

0

Sampdoria-Inter è il lunch-match domenicale che sta per aprirsi al Ferraris di Genova. L’Inter deve assolutamente riprendere la propria marcia se intende perseguire il sogno Champions, ma la Sampdoria, come risaputo, è sempre molto agguerrita a Marassi, essendo riuscita a fermare non poche big di Serie A. Una partita da fuochi d’artificio o da tatticismi?

FORMAZIONI

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Zapata, Quagliarella.  All. Marco Giampaolo

INTER(4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.  All. Luciano Spalletti

Risultati immagini per giampaolo e spalletti

Bel saluto sportivo tra Giampaolo e Spalletti – immagine di “Quotidiano.net”

Formazione tipo per la Sampdoria con Viviano tra i pali, Bereszynski, Silvestre, Ferrari e Murru in difesa, Barreto, Torreira e Praet a centrocampo. Spalletti invece opta per il consueto 4-2-3-1 confermando l’undici titolare che ha fermato il Napoli sette giorni fa a San Siro.

PRECEDENTI

Sampdoria ed Inter si sono sfidate in campionato a Marassi per ben 60 volte, con un bilancio che vede i nerazzurri nettamente in vantaggio. I milanesi si sono infatti imposti per ben 27 volte, a fronte di 21 pareggi e 12 sconfitte.

Risultati immagini per marassi stadio

Stadio Marassi di Genova – immagine di “Wikipedia”

CRONACA

Insomma, una gara da ex questo Sampdoria-Inter, col Ferraris che non ha mai scordato i vari Spalletti, Icardi, Eder e Skriniar, col difensore slovacco vera e propria rivelazione nel mondo Inter, che in pochissimo tempo è diventato colonna portante della difesa nerazzurra. Occhi luccicanti sia per il Ferraris colorato quasi esclusivamente dalle tinte doriane, ma anche per il minuto di raccoglimento dedicato a Claudio Pane, padre di un membro dello staff interista.

E’ l’arbitro Tagliavento a dichiarare l’inizio del match, con l’Inter che inizia apparentemente bene, proponendosi in attacco già al 1′, propiziato dal recupero di Gagliardini: proposizione di Cancelo che vola sulla destra per poi mettere un cross ben calibrato per Icardi, ma non abbastanza, con l’attaccante argentino che non arriva per un soffio sul pallone.

Immagine correlata

Torreira vs Brozovic – immagine di “calciomercato.com”

Squadra di Spalletti che pressa molto alta la Sampdoria in questi primi 10′ di partita: il tecnico interista pretende uno scorrimento di palla più veloce, favorendo pochi tocchi intelligenti per stanare la difesa doriana. Suggerimento quasi colto dai nerazzurri che gettano via una chance: Candreva conquista metri sulla destra e mette in mezzo un cross basso perfetto per Icardi che prova a calciare al volo, ma svirgola. 

Dopo i primi tentativi della squadra nerazzurra, la Sampdoria cerca di rispondere dopo un batti e ribatti confusionario presso il limite dell’area dei milanesi: Zapata raccoglie una corta respinta di Miranda e calcia dal limite, ma la palla finisce lontanissima dalla porta di Handanovic. Al 22′ però l’Inter mette paura alla squadra di casa con una doppia occasione: prima Candreva crossa da destra per Peirisic, col croato che offre una sponda perfetta per Rafinha, ma manca clamorosamente l’impatto col pallone da due passi. Sul prosieguo dell’azione, D’Ambrosio impegna Viviano che si salva deviando in calcio d’angolo!

Risultati immagini per sampdoria inter rafinha

Rafinha spreca un’occasione colossale – immagine di “fantagazzetta.com”

Nell’arco di pochi minuti i nerazzurri non si fermano, continuando ad attaccare: stavolta è Cancelo a sfiorare il vantaggio da calcio d’angolo perché il terzino portoghese tenta la conclusione direttamente in porta, trovando una traiettoria che sbatte sull’incrocio dei pali. Bisogna però aspettare il 26′ per dichiarare l’1-0 targato Inter: sempre Cancelo crossa da destra, Perisic si libera con un movimento a mezza luna su Silvestre, per poi imbucare Viviano con un pallonetto di testa da centro area.

Risultati immagini per sampdoria inter 29esima giornata

Perisic ringrazia e 1-0 siglato – immagine di “ANSA.it”

E’ un’ Inter no stop dopo la rete di Perisic, con la Sampdoria che va sempre peggio: Rafinha controlla il pallone spalle alla porta, si scontra con Barreto e va giù in area, ma Tagliavento non ha dubbi e indica subito il dischetto. Dagli 11 metri Icardi è quasi sempre letale, come in questa occasione perché spiazza Viviano con un rasoterra preciso e firma il raddoppio dell’Inter e il suo 100º gol in Serie A. 

Ma la Sampdoria è completamente irriconoscibile e demoralizzata in questo primo tempo, facendosi colpire per la terza volta al 31′ da un rapace d’area come Mauro Icardi: golasso dell’attaccante argentino che, spalle alla porta, controlla il pallone e poi beffa Viviano con un improvviso colpo di tacco sul quale non può nulla nemmeno Ferrari, appostato sulla linea. Il 3-0 nerazzurro dimostra chiaramente un primo tempo senza macchie degli uomini di Spalletti fin qui, col tecnico di Certaldo estremamente soddisfatto della prestazione dei suoi fino a questo momento.

Risultati immagini per sampdoria inter 29esima giornata

Spalletti che ringrazia Icardi che ringrazia il tecnico – immagine fonte web

Surreale questo tracollo della Samp che, in appena cinque minuti ha subito ben tre reti, compromettendo probabilmente la propria domenica. Giampaolo, difronte a questo scempio, opta per un inversione di rotta per cercare di recuperare le mancanze sulla fascia destra: esce Bereszynski ed entra Verre. Il cambio sembra aver giovato ai blucerchiati ed ecco la prima occasione: Praet, sugli sviluppi del corner, calcia da buona posizione, ma trova Handanovic pronto a deviare in angolo con il piede.

Rifugiati in calcio d’angolo, i nerazzurri vengono ripresi ferocemente da Spalletti, a dir poco furibondo: non si può mai distogliere l’attenzione ed avere eccessive sicurezze contro la Samp, ma anche in generale! Detto ciò, l’Inter ritrova la concentrazione e si riversa nuovamente in avanti collezionando un buon calcio di punizione per fallaccio di Ramirez su Gagliardini: primo cartellino giallo della gara. L’assedio interista cessa per un momento e la Samp sfiora il goal al 41′: Murru da sinistra mette un buon cross per Zapata, che con il suo stra potere fisico sovrasta Miranda e colpisce di testa, facendo sbattere la sfera sul palo e poi fuori, con Handanovic che era rimasto completamente fermo.

Risultati immagini per sampdoria inter ramirez

Il peggiore dei blu-cerchiati fin qui che esprime tutta la sua amarezza- immagine di “Genova Today”

Ma non è proprio giornata per i blu-cerchiati perché il 4-0 degli avversari non tarda ad arrivare ed è ancora Icardi a mandare al tappeto la Sampdoria: sul cross di Candreva la palla finisce a Rafinha, che prova ad imitare il suo capitano e calcia di tacco, Viviano stavolta si allunga e para, ma sul pallone si getta Icardi che trafigge nuovamente la porta del n.1 blu-cerchiato con un sinistro violento! Per fortuna della Samp, Tagliavento concede solo 1′ di recupero, con la prima frazione che termina tra i fischi del Ferraris per 4-0: nerazzurri scatenati e trascinati dal loro bomber e capitano Mauro Icardi, ma gli uomini di Giampaolo fin qui troppo passivi, soprattutto la retroguardia.

Giocatori che rientrano sul rettangolo di gioco e ripresa che può avere inizio senza alcun cambio effettuato durante l’intervallo. La Samp prova a portarsi subito in avanti, alla ricerca del gol, ma non riesce a trovare l’imbeccata giusta anche grazie gli avversari, ben organizzati in difesa, che non concedono alcunché. Comunque Giampaolo, a soli 5′ dall’inizio del secondo tempo, non è soddisfatto dei suoi e opera un altro cambio: fuori il fallimentare Ramirez e dentro Caprari.

Risultati immagini per sampdoria inter caprari

Caprari dà le direttive agli altri – immagine di “Fc Inter 1908”

Proprio come ripete sempre in conferenza Spalletti l’Inter continua “Senza Tregua”, così come l’indomabile Icardi: Barreto cerca di spazzare via, ma alza un inspiegabile campanile in area di rigore sul quale il n.9 nerazzurro si avventa, calciando al volo di destro, e la palla prende una traiettoria a scavalcare Viviano. 5-0 al 51′ che taglia sempre più le gambe alla Samp spenta e senza idee. 

Risultati immagini per sampdoria inter 29esima giornata

I festeggiamenti per il 5-0 – immagine fonte web

Pochi istanti dopo Rafinha mostra tutte le sue doti tecniche nel controllo del pallone, ma Caprari non lo tollera, commettendo fallo di frustrazione sul brasiliano: giallo per il neo-entrato doriano. Quasi tutto il secondo tempo da giocare e l’allenatore della Samp vuole un cambiamento radicale in difesa per limitare i danni: out Barreto e dentro Regini. 

Bisogna aspettare il 65′ per la prova di carattere di Zapata: un’iniziativa personale dell’attaccante blu-cerchiato permette al colombiano di arrivare palla al piede quasi a tu-per-tu con Handanovic, ma ben 3 maglie interiste innalzano un muro, fermando  il colombiano sul più bello! Intanto Luciano Spalletti, da bordo campo, medita su un cambio che possa concedere minutaggio a chi solitamente gioca meno, arrivando a prendere una decisione: Icardi sostituito da Eder.

Risultati immagini per sampdoria inter zapata

Zapata contro tutti – immagine di “Samp News 24”

Passano 10′ ma l’Inter non molla un colpo e va vicina al sesto gol: Eder serve Perisic che, invece di calciare, offre un assist praticamente perfetto a Candreva, ma l’ex laziale indugia e permette alla retroguardia doriana di recuperare. Poco dopo, su ripartenza della Sampdoria, Rafinha abbatte Caprari, ricevendo l’ammonizione. Spalletti continua sulla stessa lunghezza d’onda per quanto riguarda i cambi e al 77′ opera la doppia sostituzione: Candreva e Rafinha in panchina mentre Vecino e Borja Valero dentro, per gestire meglio il possesso-palla. 

Gli ultimi 10′ di gara rappresentano solo una buona gestione della palla dei nerazzurri contro i doriani annientati che solo in pochissime occasioni hanno dimostrato una lieve reazione. Sampdoria-Inter termina senza alcun recupero per 0-5. Inter che si lancia a 55 punti e al quarto posto, sorpassando la Lazio, mentre la Sampdoria rimane fissa a 41 punti, ingoiando la pillola più amara della giornata.

di Yvonne Alessandro
Share.

About Author

Sono una studentessa della IULM (Milano) e studio Comunicazione, Media e Pubblicità. Cerco di metterci tutta me stessa in questa nuova esperienza con MMI, sperando che gli sforzi vengano ripagati in futuro!

Lascia un commento