GP Australia: Aggiunta terza zona DRS

0

Una terza zona DRS è stata aggiunta al circuito di Albert Park
per il Gran Premio d’Australia di apertura del mondiale previsto nel weekend di 23-25 Marzo.

Il DRS è stato approvato in Formula 1 dal 2011, e nella maggior parte dei Gran Premi si può attivare solo in due zone, dove non è soggetto a restizioni nelle qualifiche, ma quando si è in gara si può attivare solamente nelle zone in cui è indicata l’attivazione, (vedi foto in basso), a condizione che la monoposto che segue disti a meno di 1 secondo quella che la precede.

Photo credit: WEB

L’attivazione del dispositivo altera l’angolo del deflettore dell’ala posteriore (facendola aprire), riducendo la resistenza aerodinamica e quindi crea un vantaggio di velocità sul rettilineo.
Fino ad oggi, le zone DRS erano soltanto quella lungo il rettilineo (dei box) e l’altra tra le curve 2 e 3.
Queste zone sono rimaste invariate, ma una nuova zona (con un suo punto di rilevamento -speed track-) è stata aggiunto per il primo round della stagione 2018.

Il punto della nuova zona DRS è: 170 metri prima della chicane sinistra-destra veloce alla curva 11-12, con il punto di attivazione di 104 metri dopo la curva 12.

Photo credit: WEB

Ai piloti è quindi permesso usare DRS fino alla curva 13, che è considerata una delle migliori per opportunità di sorpasso sul circuito (oltre al rettilineo dei box).

Questa è la prima volta che viene autorizzata una terza zona DRS, ci dovremmo aspettare altre soprese per i futuri GP? Le monoposto e la tecnologia a loro disposizione avanza e i sorpassi nello scorso anno sono aumentati, (almeno nelle retrovie), quindi ci tocca solo aspettare.

Fonte: I quattro tuttofare

Share.

Lascia un commento