Sterco contro l’abitazione di Cécile Kyenge, europarlamentare congolese – Atto razzista ingiustificabile

0

Razzismo, dei vandali hanno imbrattato di sterco l’abitazione dell’europarlamentare congolese Cécile Kyenge. Il Pd esprime “solidarietà”.  Atto razzista e deplorevole.

Violenti e disumani atti vandalici a sfondo razzista contro l’europarlamentare del Pd, Cecile Kyenge. Questa notte dei vandali hanno imbrattato la sua casa di Gaggio Montano, in provincia di Modena, ricoprendola di sterco. E’ successo nella notte tra venerdì e sabato e a dare la notizia è proprio il Partito Democratico di Modena, i cui esponenti politici esprimono tutta la loro “solidarietà” nel confronti di Cecile.

Ignoti – osserva Favasi sono introdotti nel cortile della sua abitazione vandalizzandone le pareti. Si tratta chiaramente di un gesto intimidatorio nei confronti del lavoro di Cécile e di disprezzo dei valori di integrazione e inclusione che continua a difendere“.

 

Ogni atto razzista indica la miseria umana e l’abisso morale di chi lo compie“, commenta l’ex segretario democratico e deputato Piero Fassino

 

L’ennesimo attacco che si inserisce in una più ampia campagna di odio e intolleranza che non può più essere tollerata in Italia“, afferma Patrizia Toia, la capo delegazione dei parlamentari del Partito Democratico a Bruxelles.

Un atto razzista, ingiustificabile, che non rende giustizia a una donna, come la Kyenge, che da tutta se stessa nella lotta sociale e civile. Atti che andrebbero condannati e isolati in maniera imminente e immediata.

Martina Onorati

Share.

Lascia un commento