MMI è Media Partner della Scuderia Tor Vergata: Ecco chi sono!

0

Da sempre Metropolitan Magazine Italia ha un occhio attento verso il mondo dei motori, ed ultimamente ha voluto investire più tempo in questo campo. Così, grazie ad un’attenta ed accurata ricerca, è nata la collaborazione ufficiale tra Metropolitan Magazine Italia e la Scuderia Tor Vergata di Formula SAE, in cui vedrà la webzine fonte diretta ed esclusiva della Scuderia del territorio romano.

SCUERIA TOR VERGATA – Storia e successi

La Scuderia Tor Vergata nasce nel 2007, con il nome di SPQ Racing, in collaborazione con l’Università della Tuscia La Sapienza, cui parteciperà alle competizioni di Formula SAE per due anni sotto questo nome. 
I primi risultati arrivano nel 2011, quando i ragazzi della STV si piazzano al secondo posto nella Classe N.3, premiata dunque, una progettazione certosina ed accurata della monoposto!

Il Prototipo STV 5.0 in tutta la sua bellezza! (credit by: scuderiatorvergata.it)

Ghiottamente, la Scuderia inizia a collezionare i grandi numeri tra il 2013 ed il 2014, grazie alla progettazione della nuova monoposto, classificandosi 1° team italiano dell’Acceleration  e di Endurance a, niente e poco di meno che all’ Hockenheim Formula SAE Germany.

Nel 2014 a Varano dè Melegari ottiene ottimi risultati quali:

  • 1° Team italiano nella categoria 
  • 2° Team italiano su 11 nello Skidpad;
  • 3° Team italiano e 13° overall su 59 nel Business Presentation Event;
  • 3° Team italiano e 16° overall su 59 nell’ Acceleration;
  • 4° Team italiano su 11 nell’ Endurance Fuel Economy.

Questi risultati vennero ottenuti grazie alla monoposto del 2014, la STV 2.0 , dotata di diverse soluzioni innovative ed originali, ideate e realizzate dai ragazzi della Scuderia Tor Vergata. La STV 2.0 montava un motore Honda CBR F Sport (599 cc) con sistema di lubrificazione a Carter Secco, dando un baricentro più basso alla vettura, ottimizzando notevolmente l’handling. Il motore da 4 cilindri, è in grado di sprigionare una potenza di 81 CV sul ridottissimo peso di 237 kg della vettura, dotata di un telaio tubolare in acciaio e cromo. Gli 81 CV di potenza, sono tenuti a freno, nei giusti punti di staccata grazie a dei dischi flottanti, dal diametro di 220mm, dimensioni tali che hanno contribuito ad alleggerire l’impianto frenante, migliorandone le prestazioni. Il tutto dovuto anche alle pinze Brembo P-424 e P-224! 
I successi migliori, sono stati ottenuti a bordo del prototipo STV 5.0 dell’anno 2017, da noi visionato direttamente nel loro laboratorio!
Ma di questo, ne parleremo nel prossimo articolo, in cui vi parleremo meglio di questa fantastica stagione!

Il Team della Scuderia Tor Vergata con la vincente STV 2.0! (credit by: scuderiatorvergata.it)

FORMULA SAE, CHE COS’E’?

La Formula SAE è una competizione tra studenti universitari organizzata dalla Society of Automotive Engineers (da cui deriva l’acronimo SAE) che prevede la progettazione e la produzione di un’auto da corsa, valutata durante una serie di prove in base alle sue qualità di design e di efficienza ingegneristica. 

Nasce negli USA nel 1981, con lo scopo di dare agli studenti universitari la possibilità di confrontarsi in un evento che risulti quanto più appetibile e interessante, la competizione è ad oggi diffusa in tutto il mondo, con dieci eventi annuali, organizzati direttamente dalla SAE in collaborazione con le associazioni nazionali di ingegneri e tecnici dell’automobile.

STV 5.0 fotografato da un nostro inviato speciale nei laboratori della Scuderia!

 

Come già detto, Metropolitan Magazine Italia ha stipulato un accordo con la Scuderia Tor Vergata, diventando mediapartner di riferimento ed ufficiale della Scuderia di Formula SAE. Per i vecchi, ed i nuovi lettori, aspettatevi nuovi e continui aggiornamenti sullo sviluppo della Scuderia Tor Vergata.

Raffaello Caruso

Share.

About Author

Lascia un commento