Serie B, 1a giornata: ecco le gare del sabato

0

La 1˚giornata della Serie B 2019/20 entra nel vivo. Le gare del sabato prevedono molti scontri interessanti. Spicca il derby calabrese tra Crotone e Cosenza. Analizziamo le partite che verranno disputate in questo primo sabato della nuova stagione del campionato cadetto.

Al via la Serie B 2019/20

Ha preso il via ieri la Serie B 2019/20. Il match inaugurale della nuova stagione ha visto affrontarsi la neopromossa Pisa e il Benevento di Filippo Inzaghi. La gara si è conclusa con un pareggio a reti bianche. Ora la prima giornata del campionato cadetto entra nel vivo. Ecco quali sono le partite che verranno disputate in questo primo sabato di Serie B.

Crotone – Cosenza (ore 18)

Inizia subito col botto la nuova stagione. Nell’anticipo delle ore 18 va in scena all’Ezio Scida il derby calabrese tra Crotone e Cosenza. Gli Squali vogliono partire subito col piede giusto e lasciarsi definitivamente alle spalle la scorsa travagliata stagione, quando sulla panchina rossoblu si avvicendarono ben tre allenatori e la salvezza venne ottenuta con non poca sofferenza. Forte dell’acquisto di Maxi López, il Crotone vuole ambire a qualcosa in più di una semplice permanenza in cadetteria.

Il Cosenza è stato la rivelazione della passata stagione. La neopromossa chiuse infatti il campionato al decimo posto, ottenendo 46 punti. E i Silani vogliono continuare a sorprendere. Furono proprio loro a portare a casa entrambi i derby disputati nella scorsa stagione (in entrambi i casi vittoria di misura per 1-0). I Bruzi potranno inoltre contare sul ritorno di Daniele Sciaudone, pedina fondamentale della salvezza ottenuto lo scorso anno.

PROBABILI FORMAZIONI:

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Bellodi, Spolli, Golemic; Molina, Benali, Barberis, Zanellato, Mazzotta; Mustacchio, Vido. All. Giovanni Stroppa.

COSENZA (3-5-2): Saracco; Monaco, Idda, Schiavi; Bittante, Sciaudone, Kanoutè, Corsi, Legittimo; Moreo, Carretta. All. Piero Braglia.

Salernitana – Pescara (ore 18)

La Salernitana è reduce da una stagione che definire complicata appare come un mero eufemismo, tra la salvezza ottenuta per il rotto della cuffia nei play-out contro il Venezia e le continue contestazioni al presidente Claudio Lotito. Quest’anno sarà necessario invertire la tendenza, se si vuole evitare di soffrire. La società ha scelto di puntare su Gian Piero Ventura. L’allenatore genovese vuole rimettersi in gioco, dopo il disastro ottenuto con la Nazionale. La scelta del club campano sarà ripagata?

serie b ventura
Gazzetta del Sud – Gian Piero Ventura è il nuovo allenatore della Salernitana

Il Pescara ha le idee chiare: l’obiettivo è la promozione in Serie A. I Delfini sono ancora scottati dall’eliminazione nelle semifinali dei play-off per mano dell’Hellas Verona. Quest’anno i Biancazzurri cercheranno perciò di evitare la post-season e di risalire subito. Occhio, però: la concorrenza è più che agguerrita.

PROBABILI FORMAZIONI:

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Billong, Karo, Jaroszynski; Firenze, Kiyine, Di Tacchio, Akpa Akpro, Lombardi; Jallow, Giannetti. All. Gian Piero Ventura.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Del Grosso, Balzano, Bettella, Romagnoli; Busellato, Ventola, Ndiaye; Galano, Cisco, Tumminello. All. Luciano Zauri.

Ascoli – Trapani (ore 21)

Comincia in casa il campionato dell’Ascoli, davanti al pubblico amico del Del Duca. I marchigiani ripartono da Paolo Zanetti e puntano ad ottenere una salvezza senza troppi patemi. L’obiettivo è quello di trovare subito i 3 punti e lo scontro è più che alla portata.

Il Trapani, infatti, esordisce da neopromossa nel campionato cadetto. I siciliani, che mancano in Serie B dal 2017, dovranno lottare con le unghie e con i denti per provare ad agguantare una salvezza che non sarà certo obiettivo facile. I Granata sono riusciti ad iscriversi nonostante i problemi societari: ora cercheranno di mantenere la categoria.

PROBABILI FORMAZIONI:

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Ferigra, Valentini, Pucino; Gerbo, Petrucci, Cavion; Chajia; Da Cruz, Scamacca. All. Paolo Zanetti.

TRAPANI (4-4-2): Dini; Del Prete, Pagliarulo, Scognamillo, Joao Silva; Colpani, Luperini, Taugourdeau, Jakimovski; Nzola, Ferretti. All. Francesco Baldini.

Cittadella – Spezia (ore 21)

Esordio al Tombolato per il Cittadella del confermatissimo Roberto Venturato. Sfiorata la promozione nella scorsa stagione, i veneti vogliono riprovarci. Uno scontro che assume i connotati di una sfida per l’accesso ai play-off.

serie b cittadella
Padova Sport – Il Cittadella è stato sconfitto nella finale dei play-off contro l’Hellas Verona. Ora i Granata vogliono riprovarci.

Lo Spezia è stato infatti eliminato nella post-season proprio dai Granata nel turno preliminare dei play-off. Gli Aquilotti ripartono con un cambio in panchina: arriva Vincenzo Italiano. L’allenatore nato in Germania proverà a riportare lo Spezia a lottare per la promozione.

PROBABILI FORMAZIONI:

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Ghiringhelli, Rizzo, Pavan, Drudi; Adorni, Vita, Branca; Diaw; Gargiulo, Panico. All. Roberto Venturato.

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Capradossi, Terzi, Ramos; Bartolomei, M. Ricci, Mora; F. Ricci, Galabinov, Gyasi. All. Vincenzo Italiano.

Virtus Entella – Livorno (ore 21)

La Virtus Entella torna in Serie B dopo un solo anno di assenza. Liguri che da una parte puntano ad ottenere una salvezza tranquilla ma che dall’altra non vogliono precludersi traguardi più ambiziosi. Ricordiamo che nel 2015/16 i Diavoli Neri sfiorarono la partecipazione ai play-off..

Dato per spacciato a metà campionato, il Livorno è invece riuscito a salvarsi lo scorso anno all’ultima giornata in virtù del pareggio casalingo contro il retrocesso Padova. Gli Amaranto, che hanno confermato Roberto Breda in panchina, cercheranno in tutti i modi di non disputare una stagione sulla falsa riga di quella passata.

PROBABILI FORMAZIONI:

VIRTUS ENTELLA (4-3-3): Paroni; Vailetti, Chiosa, Pellizzer, Sernicola; Eramo, Paolucci, Nizzetto; Mancosu, Morra, De Luca. All. Roberto Boscaglia.

LIVORNO (3-4-1-2): Plizzari; Gonnelli, Bogdan, Di Gennaro; Morganella, Luci, Rizzo, Porcino; Stoian; Mazzeo, Marsura. All. Roberto Breda.

Venezia – Cremonese (ore 21)

Il Venezia è stato ripescato in Serie B in seguito alla mancata iscrizione del Palermo. I Lagunari hanno rischiato seriamente la retrocessione in Lega Pro dopo un campionato più che complicato. Gli Arancioneroverdi, che hanno avuto la peggio nei play-out contro la Salernitana, hanno evitato un epilogo tragico solo grazie alla triste vicenda dei Rosanero. Ma quest’anno sarà fondamentale invertire la tendenza. Per sostituire Serse Cosmi la società ha scelto di puntare su Alessio Dionisi: la scommessa si rivelerà vincente?

Parlando di scommesse, la Cremonese è reduce da una stagione ben al di sopra delle aspettative. Per poco i Grigiorossi non sono arrivati a disputare i play-off. Infatti le Tigri si sono classificate al nono posto con 49 punti, con un solo punto di distacco dal Perugia ottavo. L’obiettivo primario dei lombardi è la permanenza in Serie B, ma con queste premesse sognare è più che lecito. Se poi si considera l’arrivo di un attaccante come Daniel Ciofani chissà…

Cremona Sport – Daniel Ciofani è un nuovo giocatore della Cremonese. I Grigiorossi hanno acquistato l’attaccante a titolo definitivo dal Frosinone.

PROBABILI FORMAZIONI:

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Zuculini, Vacca, Lollo; Aramu; Capello, Bocalon. All. Alessio Dionisi.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Claiton, Bianchetti; Zortea, Castagnetti, Arini, Deli, Migliore; Palombi, Ciofani. All. Massimo Rastelli.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Share.

Lascia un commento