1 Ottobre, anniversario della Repubblica Popolare Cinese

0

1 Ottobre, oggi ricorre l’anniversario della nascita della Repubblica Popolare Cinese

Nel XIX secolo, molti stati erano progrediti attraverso il processo di industrializzazione. La Cina come altri territori dell’Est Asiatico era arretrata socialmente, civilmente ed economicamente. Oggi invece, è uno degli stati più avanzati, oltre agli Stati Uniti è una delle più grandi realtà economiche al mondo.

Mao Tsetung, ”padre” della Repubblica Popolare Cinese

La Cina sicuramente deve molto a Mao. Avido lettore di Marx ed Engels e ”seguace” della filosofia marxiana. Fautore della costituzione del P.C.C.(Partito Comunista Cinese), nel congresso del 1 Luglio 1921, un anno dopo il secondo congresso dell’Internazionale Comunista. Lenin sosteneva l’idea di una soluzione anti-imperialista e anti-coloniale da concretizzarsi nella società. Mao si scontrò con i progressisti nazionalisti, ma nel 1924, il Partito della Borghesia Radicale accettò i comunisti nelle loro file. Già allora era un comunismo ”rivoluzionario”. Differente dalle sperimentazioni europee e meta-europee( Unione Sovietica). Lo stesso Mao, aveva una posizione importante fra i ”comunisti nazionalisti”. Fra il 1925 ed il 1930 nacquero le sue prime analisi filosofiche sulla società cinese. Secondo Mao, esistevano 5 classi, ( proprietari terrieri, media borghesia, piccola borghesia, semiproletariato e proletariato). Tuttavia non mancò la scissione con i nazionalisti e lo scoppio della seconda guerra civile rivoluzionaria.Nel 1928 i sovietici si stanziarono nel territorio cinese. Avversi ai comunisti di Mao nonostante questi avessero costituito nel frattempo un governo rivoluzionario ed un’attenta pianificazione della Politica Economica.

La nuova realtà

Tra il 1930 ed il 1945 furono diverse le lotte, sia civili che politiche. Non mancarono rivoluzioni e sopratutto lo scontro con il Giappone nella Seconda Guerra Mondiale. Esso si concluse con la vittoria della Cina. Mao dopo anni di sforzi, riuscì nell’impresa. Il 1 Ottobre 1949, Mao Tsetung proclama la nascita del nuovo stato, con più di 700 milioni di abitanti. Fino al 1952 avvenne la sua ricostruzione. Tra il 1952 e il 1957 venne definito il primo piano economico quinquennale, per assestare le problematiche derivate dagli anni di tensione politica. Nonostante la carestia del 1960-1961, la Repubblica Popolare Cinese ”balzò in avanti” divenendo una potenza economica.

Seguici Su FB

Metropolitan Magazine Italia

Share.

About Author

Giulio Romano Carlo, nasce a Roma il 28 Aprile del 1999. Studente di Scienze dell'Amministrazione, collaboratore giornalistico e scrittore per hobby è autore del romanzo "Fight Combatti il tuo Destino" (Il Filo Editore,2019) e dell'antologia "Storie di Metafantasia"(Edizioni Progetto Cultura,2019).

Lascia un commento