DiscoDays 2018 : Tra 68′ e Vinile, uno sguardo alla musica futuro con LeVacanze, Sara Tramma e Tartaglia Aneuro.

0

Un enorme successo quello firmato al Teatro Palapartenope di Napoli per l’edizione di Maggio del DiscoDays 2018 Fiera del Disco e della Musica, tra interessanti focus sul 68′ e passione vinilica vi segnaliamo le realtà più interessanti della scena campana come : LeVacanze, Tartaglia Aneuro e Sara Tramma.

Premio DiscoDays 2018 a Renzo Rubino

A parlare sono i numeri, 3000 mila visitatori, 120 mila vinili in esposizione ed un rapporto fortificato ancor maggiormente con tutti gli appassionati. Questa è stata (in parte) l’anima e il cuore del Discodays 2018. La due giorni partenopea ha visto nei suoi stand, tanto amore, verso la musica, quella storica, quella del vinile. Il Discodays è un viaggio, un flusso, in cui chi ama la musica non puo’ non esserci. E’ un confrontarsi sulle passioni di ogni visitatore, su ogni aneddotto, ma sopratutto è un momendo di condivisione e conoscenza, la prima come filosofia prima di chi ama la musica, la seconda come arricchimento personale. Gli organizzatori Nicola IupparielloVincenzo Russo in questa XX Edizione hanno saputo coniugare sapientemente, arte, comunicazione e musica. Le tre colonne fondamentali su cui si basa la più belle delle arti nobili. Lo hanno fatto nella mostra “A proposito del 68“, allestita dall’ Associazione Cover Green e presentata dal giornalista Donato Zoppo. Un appuntamento che si puo riassiumere nella sua filosofia: “Quando i giovani cambiarono la  musica e la musica cambiò i giovani” che ha visto nei suoi spazi le copertine degli album piu’belle di quel fantastico anno. La comunicazione, appunto, nel ospitare in un affascinante momento, il sociologo Lello Savonardo con la prensentazione del libro “Bi Generation, Culture giovanili, creatività e social media”  che ha visto la partecipazione del rapper Lucariello

LeVacanze- Live credits Tommaso Anastasio di Atom Concerti

La musica come sempre, ha dominato anche questa XX Edizione. I momenti piu’ intensi sono state le premiazioni al cantautore tarantino Renzo Rubino che ha ricevuto il Premio Disco Days 2018, le presentazioni dell’album del batterista Francesco Del Prete “La Chiave”, il Premio Microsolco 2018 ai Balletto di Bronzo, ma ampio spazio  anche alla musica “nuova” de LeVacanze, duo elettro-pop beneventano, prodotto dalla etichetta discografica partenopea Apogeo Records con a capo il musicista Andrea De Rosa, che sta ottendo tantissimi riconoscimenti importanti in ambito musicale a livello nazionale, confermandosi come valida alternativa nel panorama italiano.

Foto dal Web

Interessante l’ album “Napoli Evolution” della vocalist Sara Tramma, artista gia attiva con i MusicaNova di Eugenio Bennato.  Prodotto dalla Suono Libero Music di Nando Misuraca, artista e produttore dell’etichetta parteopea, l’album è figlio dell’amore della cantautrice partenopea per la propria città. Un rapporto forte, intenso, in cui emergono le sfaccettature intrinse nella stesura del disco. Amore, anarchia, donne , ma anche lati oscuri, Napoli come è, senza filtri. Meritevole  anche l’esibizione di Tartaglia Aneuro, band flegrea, che dopi gli esordi del singolo “Le range fellon”, hanno presentato il loro secondo album “Oltre” prodotto da ICompany. L’appuntamento per il prossimo giro di puntina fissato per Ottobre 2018, il piatto è gia pronto.

Sergio Cimmino

Share.

About Author

Redattore musicale, giornalista e autore radiofonico. Collabora dal 2012 per diverse testate e web-radio. Ricercatore musicale e appassionato di storia della musica ama la cultura a 360 gradi. Sempre in cerca di nuovi progetti e idee stimolanti ha musicato e selezionato colonne sonore per spettacoli teatrali.

Lascia un commento