Finale di Europa League, l’Atletico Madrid schianta il Marsiglia per 3-0

0

L’Atletico Madrid si aggiudica la 47esima edizione della UEFA Europa League, la quarta della sua storia. Decidono la doppietta di Griezmann e la rete finale del capitano Gabi.

Dopo la cerimonia d’apertura, accompagnata dai ballerini della scuola di Lione sulle note degli Ofenbach, le squadre scendono in campo con i seguenti schieramenti. Il Marsiglia di Rudi Garcia si presenta con un 4-2-3-1, che vede protagonisti Mandanda; Sarr, Rami, Gustavo, Amavi; Zambo Anguissa, Sanson; Thauvin, Payet, Ocampos; Germain. Diego Simeone, costretto ad assistere dalla tribuna, causa squalifica, disegna il solito 4-4-2 con Oblak; Vsaljko, Gimenez, Godin, Lucas Hernandez; Correa, Saul, Gabi, Koke; Griezmann, Diego Costa.

Parte forte l’Atletico, che pressa e schiaccia gli avversari. Ma la prima occasione capita sui piedi di Germain, servito in profondità da Payet; il pallone finisce in curva. Da questo momento in poi, l’inerzia della partita si sposta a favore dell’OM. I madrileni difendono bassi e ripartono con pochi uomini. Al 21′ la beffa per i francesi. Mandanda disimpegna su Anguissa, a cui sfugge il pallone. Ne approfitta Gabi, che serve Griezmann. Il francese insacca il pallone in porta e segna lo 0-1. Per l’attaccante è la ventottesima realizzazione stagionale, la quinta della competizione. Per il Marsiglia si fa ancora più dura al 32′, con l’uscita dal campo del capitano e fantasista Payet, che fa spazio a Lopez.

La prima frazione di gioco finisce con il vantaggio per l’Atletico, in un primo tempo in cui l’OM non va oltre le conclusioni da fuori area.

Al rientro dagli spogliatoi, Griezmann decide che è arrivato il momento di dare la mazzata definitiva al match, e realizza la sua doppietta dopo appena 4′ dall’inizio della ripresa. Koke lo pesca sulla fascia, il fantasista si accentra e mette a segno il secondo gol con un delizioso tocco sotto. Si aggiorna ulteriormente il tabellino personale dell’attaccante francese.

Antoine Griezmann regala la UEFA Europa League ai suoi tifosi (photo credits: calciomercato.com)

I minuti successivi sono di ordinaria gestione del risultato, ma l’incontro si riaccende improvvisamente all’81’. Mitroglu, subentrato a Germain, stacca in area e si gira di testa su cross di Sanson, ma il pallone va ad impattare sul palo. La fortuna non sembra proprio voler girare a favore della squadra di Rudi Garcia e all’89’ arriva anche il gol che chiude definitivamente la sfida. Ancora un assist di Koke, questa volta a favore del capitano Gabi, colpevolmente lasciato solo in area di rigore dopo un giro palla fin troppo facile per l’Atletico.

A Lione, finisce 3-0 una finale obiettivamente non bella, in cui l’esperienza dei madrileni prevale sull’entusiasmo degli uomini di Rudi Garcia. Per Diego Simeone, dopo aver sfiorato due volte il successo in Champions, arriva la seconda Europa League e la terza vittoria oltreconfine con l’Atleti.

Share.

Lascia un commento