Indy500: Marco Andretti davanti a tutti nelle FP3

0

La seconda giornata di prove libere ha visto un’ottima ripresa dei motorizzati Honda; tuttavia non si riescono a definire ancora i valori in pista dal momento che la Chevrolet del team Penske sembra essersi nascosta e non poco.

Il nipote del grande Mario Andretti è stato il pilota più veloce nel secondo giorno di prove libere  con 117 passaggi sul traguardo e una media di 227,053 miglia orarie, diventando così l’unico pilota a esserci riuscito sino a oggi in queste giornate di prove libere.  Dietro di lui Scott Dixon in seconda posizione seguito da  Takuma Sato. 

Robert Wickens pronto a tornare in pista

Continua a stupire Robert Wickens che ha ottenuto la quarta posizione davanti alla Dallara-Chevrolet del team Carlin affidata a Charlie Kimball. Il compagno di squadra Hinchcliffe invece solo 29°.  Il brasiliano Tony Kanaan ha ottenuto la sesta posizione davanti a Gabby Chaves e a Ed Carpenter. Oriol Servia ha preceduto Sage Karam, il quale ha completato la Top 10 di giornata. Il pilota che ha fatto più giri è stato James Hinchliffe, anche se non è andato oltre la 29esima posizione precedendo Sébastien Bourdais.

Fuori dalla top ten ma incredibilmente veloce, Danica Patrick che ha chiuso le FP3 in 12°posizione dietro il campione uscente Josef Newgarden. Il pilota americano è tra i quattro alfieri del team Penske il più veloce mentre sono attardati Castroneves, Power e Pagenaud rispettivamente 18°, 21° e 24°. A giudicare dalla straordinaria prestazione delle FP1 e FP2 è chiaro che il team di Roger Penske si stia nascondendo.

Dietro Pagenaud l’altra donna Pippa Mann. Questa la classifica completa:

 

Share.

Lascia un commento