AHL, un agosto torrido in clima mercato Nella lega in cui militano le massime formazioni italiane si sta muovendo il mercato, ecco le principali trattative

0

Ad agosto in molti si fermano per riposare nel relax del mare o nel fresco della montagna. Chi non si ferma mai è però il mercato della AHL, la Alps Hockey League, che in questo mese afoso contribuisce a creare un clima torrido con i suoi movimenti scottanti, andiamo a vedere quali.

JESENICE

La squadra slovena, che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione, sembra essere la più attiva nelle sale delle trattative. Due sono gli stranieri già presentati da loro. Il primo è il 29enne Jesse Jyrkkio. Il difensore di origini finlandesi ha già militato nei top club di Finlandia, Svezia, Francia, Ungheria e Danimarca. Di grande impatto fisico e qualitativo il finnico può veramente fare la differenza anche grazie alla sua grande esperienza internazionale. Il secondo è un altro difensore, lo statunitense Doug Rose. 24 anni appena compiuti, pecca un po’ di esperienza. Fin’ora infatti ha militato tra le fila di alcune squadre universitarie americane, infatti. Nonostante ciò il giovane sembra avere doti importanti soprattutto sul piano fisico. L’acquisto di questi due giocatori può quindi essere complementare. Due hockeysti dello stesso reparto, quello difensivo, uno con più esperienza e uno che ha tanto da imparare. Il primo potrà prendere sotto la sua egida il secondo.

LE ALTRE

Clamoroso il trsferimento del “Diablo” Iori, che torno nella sua tana dei Fassa Falcons dopo una breve assenza. Il richiamo della sua terra probabilmente è stato importante. Sempre per i falchi dall’Egna arriva Hannes Oberrauch, giocatore con un cognome decisamente importante. Chi, invece, conclude il mercato occupando tutti gli slot e completando il roster è il Val Pusteria, che annuncia l’arrivo del difensore americano Cody Corbett a Brunico.

Share.

About Author

Sono uno studente di Scienze della Comunicazione presso l'ateneo di Roma3. Nato a Roma nel 1996 ho una grande passione per il giornalismo, tanto da volerne fare la mia professione per la vita.

Lascia un commento