Suso salva il Milan: contro il Betis finisce 1-1

0

Il Betis domina per tutto il primo tempo passando in vantaggio con il gol di Lo Celso, ma il Milan nella ripresa si accende e grazie alla punizione di Suso strappa un pareggio in terra spagnola

LE FORMAZIONI:

Betis Siviglia (3-5-2):  Lopez; Mandi, Bartra, Feddal; Tello, Lo Celso, Carvalho, Canales, Junior Firpo; Sanabria, Joaquin. All. Setién

Milan (3-5-2):  Reina; Musacchio, Zapata, Rodriguez; Borini, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu, Laxalt; Suso, Cutrone. All. Gattuso

LA PARTITA:

Allo stadio Villamarin di Siviglia va in scena la prima partita del ritorno della fase a gironi tra Betis Milan

Inizia bene la squadra di Setien che mantiene il possesso palle nei primi minuti alla ricerca di un varco nella difesa rossonera.

Giovani Lo Celso

Passano infatti appena 12 minuti e il Betis si porta in vantaggio: azione velocissima degli spagnoli con ripetuti scambi tra i vari Carvalho, Tello e Canales; la palla arriva poi a Junior mette al centro per Lo Celso che, come all’andata, punisce il Milan per il suo terzo gol consecutivo in Europa League. Partenza da brividi per la formazione di Gattuso che nei primi 20 minuti è in completa balia degli avversari e chiuso nella propria metà campo.

Con il passare dei giri d’orologio i rossoneri riescono a trovare una timida continuità nel palleggio ma senza creare problemi alla retroguardia spagnola, anzi rischiando di subire il secondo gol al 26′, con Junior che scende sulla sinistra e mette al centro per Sanabria, l’ex Roma in spaccata anticipa Rodriguez ma per poco non sigla il raddoppio. Alza sempre più il ritmo il Milan avendo anche una buona opportunità dai piedi di Suso su calcio di punizione dal limite, ma il numero 8 centra in pieno la barriera. Finisce così il primo tempo, con il risultato di 1-0 per il Betis grazie al gol dell’argentino Lo Celso.

Secondo tempo che comincia con il Milan molto più propositivo in fase offensiva, ispirato soprattutto da Suso, che al 59′, con la sua classica giocata, rientra sul mancino e calcia preciso mirando all’angolino alto, ma con un gran tuffo Pau Lopez toglie il pallone dall’incrocio dei pali.

Suso

E proprio dai piedi del numero 8 rossonero arriva il pareggio del Milan: al 61′ Lo Celso stende dal limite Musacchio concedendo la punizione da posizione defilata agli ospiti. Sul pallone si presenta Suso che crossa sul secondo e, senza che nessuno tocchi il pallone, sigla il suo quinto gol stagionale riportando in parità il punteggio. Prova a scuotere i suoi Setien che non hanno iniziato al meglio questi secondi 45 minuti, inserendo Guardado per Joaquin, poi Moron per Sanabria e al 77′ è quasi il Milan a fare il regalo al Betis: pallaccia persa da Reina in fase di impostazione che viene intercettata proprio dal neo entrato Guardado, il messicano però da posizione defilata non sfrutta al meglio la grande occasione e tenta il pallonetto che termina di poco sul fondo. 

Attimi di terrore al 79′ con il gioco che viene interrotto per 3 minuti: duro scontro aereo tra Musacchio Kessie, con il difensore spagnolo che nel cadere perde i sensi, uscendo in seguito in barella e con Gattuso che inserisce Romagnoli al suo posto. Va vicino al vantaggio nel finale il Betis al 86′ Canales serve in profondità Tello che arriva a tu per tu contro Reina calciando in porta ma l’estremo difensore rossonero con una grande uscita riesce a mantenere a galla il Milan. Nei minuti finali è la squadra di casa a fare possesso palla e a cercare il gol vittoria, ma il Milan si posiziona bene in campo e riesce a portare a casa un buon pareggio, perdendo però anche Calhanoglu nel finale per una distorsione alla caviglia. 

Share.

Lascia un commento