Bolzano Foxes, sconfitta amara in Champions Le volpi di Bolzano perdono la partita con i polacchi del Tychy e mettono a repentaglio una qualificazione che sa di storia

0

Le volpi di Bolzano perdono la partita con i polacchi del Tychy e mettono a repentaglio una qualificazione che sa di storia

Parlavamo ultimamente dell’impresa che i bolzanini stavano compiendo sotto il cielo stellato dell’Europa che conta, quello della Champions League. Dopo la doppia impresa contro l’Helsinki e il big match con lo Skelleftea i biancoarancioni più seguiti d’Italia avevano la possibilità di ipotecare la qualificazione storica per Bolzano, nonché per un’italiana, lontano da casa, in Polonia, ma con una vicinanza di cuori e menti che si erano collegati in tutta la penisola per sostenere una ormai vecchia conoscenza del campionato italiano. Allontanati i rancori gli italiani dunque stavano lì, ad unire le forze in un chakra potente, ma non abbastanza da arrivare nelle fredde lande polacche. Ecco allora che i bolzanini perdono in un match giocato fino all’ultimo con resilienza e cuore, lontano da casa, ma senza mai passare in vantaggio, come era auspicabile. I polacchi conquistano i primi punti della loro storia europea di questa stagione e riaprono le strade per la qualificazione dell’Helsinki

LA CRONACA

I padroni di casa mettono subito in difficoltà gli italiani andando inaspettatamente in vantaggio dopo soli 6 minuti di gara. Bernard prende per mano i suoi, però, e mette a segno il goal dell’1-1. Le due compagini si danno a una lotta sfrenata senza omissioni di colpi. I minuti finali della prima frazione di gara sono bollenti poi, con Cichy che firma il secondo vantaggio polacco e con Insam che pareggia nuovamente. Si va a riposo dunque sul 2-2. Klimenko segna il 3-2 all’inizio del secondo periodo, ma i bolzanini pareggiano nel finale. Il terz periodo è la catarsi degli italiani che subiscono prima la doppietta personale ci Chichy, valida per il 4-3, e poi la rete che chiude le danze, quella del 5-3, nei minuti finali firmata da Jeziorsky a porta vuota. Si attende ora solo il ritorno di martedì prossimo, quando il Tychy verrà ospitato da un Palaonda stracolmo al grido di “Forza Bolzano!.

 

 

ANDREA CANDELARESI

Share.

About Author

Sono uno studente di Scienze della Comunicazione presso l'ateneo di Roma3. Nato a Roma nel 1996 ho una grande passione per il giornalismo, tanto da volerne fare la mia professione per la vita.

Lascia un commento