Condizioni di salute irriversibili per Sergio Marchionne, ipotesi di cancro ai polmoni

0

Condizioni di coma irriversibile per il manager italo-canadese Sergio Marchionne, 66 anni.

L’amministratore delegato è stato ricoverato il 27 giugno presso la clinica universitaria Universitätsspital, vicino Zurigo, per una banale operazione alla spalla.

La clinica universitaria Universitätsspital (Photo Credits: www.video.corriere.it)

L’intervento si doveva risolvere con un breve periodo di convalescenza. Le sue condizioni, però, si sono improvvisamente aggravate nei giorni scorsi. Il bollettino medico referta che le sue condizioni sono irreversibili a causa di complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria. Quindi, non potrà tornare a lavorare nel gruppo FCA, Fiat e Chrysler Automobili.

Il gruppo FCA (Photo Credits: www.lastampa.it)

Ma negli ultimi minuti si rincorrono indiscrezioni che lasciano presagire qualcosa di più grave rispetto ad una semplice convalescenza. Indiscrezioni secondo cui il manager italiano sarebbe in realtà in condizioni disperate a causa di un tumore ai polmoni

A confermare l’ipotesi del cancro ai polmoni è stato Franzo Grande Stevens, legale di Gianni Agnelli e molto amico di Marchionne: “Conosco la sua incapacità di sottrarsi al fumo continuo delle sigarette”. E aggiunge: “Quando seppi che era soltanto un intervento alla spalla, sperai. Invece, come temevo, i suoi polmoni sono stati aggrediti”.

L’avvocato degli Agnelli, Grande Stevens (Photo Credits: www.gadlerner.it)

La voce secondo cui avrebbe un tumore ai polmoni non è stata confermata. Ma, al momento, neanche smentita. Attualmente, è in terapia intensiva e non si hanno notizie maggiori sulle sue condizioni. Ai giornalisti è esplicitamente vietato l’accesso alla struttura ed al suo fianco ci sarebbero i due figli e l’attuale compagna, Manuela Battezzato, 47enne, che gestisce la comunicazione di casa FCA e con la quale vive da 12 anni.

La compagna di Sergio Marchionne, Manuela Battezzato (Photo Credits. www.liberoquotidiano.it)

L’ultima apparizione in pubblico di Sergio Marchionne risale al 26 giugno 2018 in occasione della consegna di una Jeep Wrangler all’Arma dei Carabinieri, in veste di amministratore delegato di FCA. A chi lo ha visto alla presentazione era apparso stanco, affannato, gonfio.

L’ultima uscita di Sergio Marchionne alla consegna della nuova Jeep all’Arma dei Carabinieri (Photo Credits: lapresse.it)

Data la situazione palesemente grave, FCA ha accelerato i piani per la sua successione. Sabato ha nominato Mike Manley nuovo amministratore delegato.

Patrizia Cicconi

Share.

About Author

Lascia un commento