La Disney aprirà un suo canale di streaming

0

Il mondo della TV sta cambiando, massicciamente influenzato dalla rete, e la Disney l’ha capito. Proprio per questo l’azienda ha deciso di investire in un progetto streaming, dove potremmo vedere tutti i grandi classici e molto altro. Si chiamerà Disney+, ecco tutte le novità della nuova piattaforma ondemand:

Disney+ e suoi partner

Disney+ si vuole inserire nel mondo dei grandi colossi, assieme a Netflix e Amazon Prime. A seguirla si vocifera arriveranno anche la Warner Bros e Apple.
Sempre più aziende dell’intrattenimento si stanno adeguando al nuovo modo di concepire la visione di film e serie, e la casa di Topolino non poteva essere da meno.

Ma vediamo come funzionerà:

Disney+ è il servizio di video streaming ad abbonamento che la Walt Disney Company ha in progetto di lanciare entro la fine del 2019. Questo servizio comprenderà un catalogo con il meglio delle produzioni DisneyPixarMarvelLucasfilm (Star Wars) e National Geographic, oltre ai titoli prodotti da 21st Century Fox che l’azienda ha recentemente acquisito.

Investimenti e scelta dei prodotti:

Sappiamo che, almeno secondo i piani iniziali, Disney ha intenzione di fornire esclusivamente i propri prodotti originali, segnando quella che secondo il boss della Disney Robert Iger è “l’inizio di quella che sarà una strategia di crescita completamente nuova per l’azienda
Tra gli investimenti si parla anche di Marvel Studios, i cui contenuti più attesi rientra sicuramente la serie dedicata dedicata al Loki di Tom Hiddleston, anche se putroppo l’attore potrebbe apparire solamente come voce narrante.

Tom Hiddleston – Source: Google


Inoltre sarebbe in fase di sviluppo anche una serie team-up tra Falcon & Soldato d’Inverno e un serial tv su Scarlet Witch insieme a Visione.

Non solo Disney:

Per i fan di Star Wars si sappia che è già confermato lo show The Mandalorian di Jon Favreau, la prima serie live-action di Star Wars ad approdare sulla nuova piattaforma di streaming targata Disneyla storia si svolgerà dopo gli eventi di Star Wars: Episodio VI – Il Ritorno dello Jedi (1983), ma prima di quelli di Episodio VII: Il Risveglio della Forza (2015).

Disney+ e Guerre Stellari

Quando arriverà il servizio e come iscriversi:

Sembra che la nuova piattaforma targata Disney debutterà nell’autunno del prossimo anno, nel 2019.
Ma come funzionerà?
Al momento non abbiamo molte dichiarazioni riguardo il funzionamento della piattaforma, sappiamo solo che il servizio si chiamerà Disney+ e che verrà inaugurato prima negli Stati Uniti e solo successivamente lo troveremo oltreoceano.
Abbiamo però la possibilità di visitare il sito in anteprima di Disney+, che ha già una versione in italiano. Di seguito potrete vedere una foto della schermata e di come si presenta. Cliccando “tenetemi informato” è possibile inserire la propria e-mail per rimanere aggiornati sulle novità della piattaforma Disney+ anche nel nostro paese.

Schermata Disney+

Costi e pagamenti:

Anche per quanto riguarda prezzi e tariffe non sono state fatte dichiarazioni ufficiali. Già nel 2015, in Gran Bretagna, la casa di Topolino aveva provato con un primo esperimento: Disney Life, a 9,99 sterline al mese. Attualmente non ci sono notizie certe riguardanti i prezzi dell’abbonamento ma secondo quanto dichiarato da CNBC, il CEO di Disney Bob Iger avrebbe lasciato alcune dichiarazioni riguardo il servizio streaming, sottolineando che sarebbe stato molto competitivo a livello di prezzi. Inoltre Dinsey sta lanciando anche ESPN Plus, un servizio di streaming sportivo che costerà $ 4,99 al mese. Si può pensare, quindi, anche il servizio Disney potrebbe rientrare in questa fascia di prezzo.

Qualche voce di corridoio…

È presto quindi per potervi svelare il catalogo, ma pare che alcuni titoli dei film originali e dei programmi tv prodotti per la piattaforma streaming saranno rivelati l’11 aprile 2019.
Sappiamo per adesso che sono già state scelte alcune produzioni che faranno parte del catalogo Disney. Tra queste titoli come Don Chisciotte, Lilli e il Vagabondo, Il mago della carta, Stargirl e Togo. Dovrebbero poi esserci anche Magic Camp e progetti come Tre scapoli e un bebè, La Spada nella Roccia Timmy Failure. Per gli appassionati del mondo Disney, poi, si parla anche di vecchi produzioni come High School Musical e la serie animata Monsters Inc. 

Netflix…. Trema!

Ora che arriverà una piattaforma dedicata al mondo Disney, che fine faranno i contenuti Disney di Netflix?
Parte delle risorse dell’azienda di streaming sono al momento dedicate ad ultimare Doom Patrol, spin off della recente serie Titans, che ha riscosso un discreto successo. Non è tutto rose e fiori al momento. Le cancellazioni di Luke Cage e Iron Fist gettano dubbi sul futuro delle serie Marvel su Netflix, ma sembra che Reed Hastings, CEO di Netflix, non abbia ancora intenzione di rinunciare al franchise dei Defenders. Al momento, però, è probabile non ci saranno grandi cambiamenti.
Leggendo un comunicato stampa, infatti, sappiamo che  Netflix avrebbe dichiarato che non cambierà niente per il suo catalogo almeno per quanto riguarda i Paesi al di fuori degli Stati Uniti.
I membri Netflix degli Stati Uniti, invece, sembra che avranno accesso ai film Disney del catalogo fino almeno alla fine del 2019.

E noi? Non ci resta che aspettare… Ma restate in ascolto e avrete subito tutte le novità!

SEGUICI SU
FACEBOOK
INSTAGRAM

Share.

About Author

Lascia un commento