Empoli: dalle certezze del campo ai dubbi del calciomercato

0

Una retrocessione amara che sta caratterizzando il nuovo corso targato…Corsi.

L’Empoli è stata sicuramente, sul piano del gioco e dei risultati, una delle top 3 compagini più forti del finale della Serie A. Una retrocessione amara, probabilmente immeritata, che dall’incoraggiare il panorama azzurro alla pronta risalita nel massimo campionato è arrivata ad alimentare molti dubbi a causa del calciomercato.

Giovanni Di Lorenzo, ufficializzato così sul profilo ufficiale Instagram del Napoli empoli
Giovanni Di Lorenzo, ufficializzato così sul profilo ufficiale Instagram del Napoli

IL MERCATO IN USCITA

46 milioni ottenuti in meno di un mese, 15 dei quali sono stati il frutto del paracadute per la retrocessione. L’Empoli dei talentini ha già monetizzato dalle cessioni di tre pezzi grossi di questa collezione. Il primo,in ordine cronologico, è stato Giovanni Di Lorenzo: il terzino tocano classe 1993 è stato già acquistato dal Napoli per 8 milioni; raggiungerà la corte di Carlo Ancelotti con un bottino di 5 goal nell’ultima stagione.

Rade Krunic Fonte Milan Live empoli
Rade Krunic. Fonte: Milan Live

Le novità sono state rappresentate, in settimana da Rade Krunic e Hamed Traoré. Il centrocampista bosniaco è stato, infatti, accostato fortemente al Milan (sarà venduto, presumibilmente alla stessa cifra di Di Lorenzo) con l’annunciato benestare dello stesso presidente Corsi. Insomma, manca solo l’ufficialità per un giocatore che sì, ha raggiunto la piena maturità nel corso di questo campionato, ma che forse avrebbe meritato il salto di qualità già da un paio di annate.

UNA CESSIONE UFFICIALE PER L’EMPOLI

Dalla sessione di mercato di gennaio sembrava dovesse rimanere in Toscana, sponda viola, ma Hamed Traoré prenderà la via di Torino: la Juventus ha fatto sul serio per il classe 2000, così come sul serio prepara l’avvenire bianconero e spenderà 15 milioni. Il baby ivoriano lascerà Empoli dopo aver segnato due reti, una delle quali avrebbe potuto far andare gli azzurri in paradiso.

Caputo e Andreazzoli, passato dell'Empoli e futuro del Genoa. Fonte: Getty Images
Caputo e Andreazzoli, passato dell’Empoli e futuro del Genoa. Fonte: Getty Images

Ultimo, ma non per importanza, l’addio di Aurelio Andreazzoli. E’ forse la cessione più amara, quella che non ti aspetti e che non vorresti mai dopo una Serie A persa per così poco. Sarebbe stato il condottiero perfetto per una pronta risalita ma, come un paradosso, l’esperto tecnico di Massa andrà ad allenare quella diretta concorrente che ha condannato, all’ultima giornata, il suo Empoli: il Genoa. In una nota del club, i liguri hanno ufficializzato così:

Il Genoa Cfc comunica di aver raggiunto un accordo di durata biennale con il signor Aurelio Andreazzoli cui verrà affidata la guida tecnica della prima squadra dall’1 luglio 2019. La Società auspica per mister Andreazzoli un proficuo lavoro e un futuro ricco di reciproche soddisfazioni.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Con il tecnico potrebbe partire Ciccio Caputo, mentre per Bennacer si è fatta avanti la Sampdoria.

EMPOLI: IL MERCATO IN ENTRATA

Christian Bucchi, il primo candidato alla panchina dell'Empoli. Fonte: LaPresse
Christian Bucchi, il primo candidato alla panchina dell’Empoli. Fonte: LaPresse

Fabrizio Corsi, quindi, dovrà far fronte ad un percorso in salita per ricostruire un mosaico quasi perfetto per quelle che possono essere le velleità di una provinciale. Considerati la fine di vari prestiti di giocatori importanti (quali Farias, Dell’Orco, Pajac e Dragowski), il primo obiettivo sarà l’ingaggio di un allenatore che possa perseguire le orme degli ultimi ottimi tecnici passati per il “Castellani“. Secondo lanazione.it, il candidato numero uno sarebbe, attualmente, Christian Bucchi. Per lui una buona parentesi al Benevento (meno quelle in Serie A sulle panchine di Sassuolo e Pescara) e la sensazione che sia adatto alla dimensione del campionato cadetto.

Il vero colpo sarebbe in attacco: stando a quanto riporta pianetaempoli.it, Corsi starebbe puntando un attaccante forte per la Serie B che possa affermarsi, eventualmente, anche in altre situazioni più grandi. Come già accaduto per Donnarumma e Caputo, adesso l’Empoli avrebbe messo sotto tiro Leonardo Mancuso (19 goal nella Serie B 18/19 con la maglia del Pescara).

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Share.

Lascia un commento