EV | Volkswagen ID R, tutti i dati del record sul Nordschleife

0

A distanza di due mesi dal record sul Nordschliefe, la casa tedesca rende noti alcuni dati interessanti.

Volkswagen ID R – La vettura tedesca sta riscrivendo record incredibili. Sul Nordschleife non è stata solo molto veloce ma ha stupito anche su altri fattori.

Volkswagen ID R – Batteria carica!

La monoposto guidata da Romain Dumas, nel percorrere i 20.8 km del circuito ha stabilito altri “record” che adesso andiamo ad analizzare. Per primo il consumo della batteria è stato incredibilmente basso, tanto da stupire gli ingegneri della casa tedesca: infatti, l’elettrica dei record ha utilizzato “appena” 24,7 kWh con un consumo medio di 1,188 kWh al km. A quelle velocità, il consumo è stato veramente minimo. La stima su un auto di serie parla di una spesa di energia 4 volte superiore a quella della VW sul Nordschleife!

Volkswagen ID R
La ID R in discesa sul Norschleife – Photo Credit: dal web

Altri dati molto interessanti sono sulle velocità. La vettura ha tenuto una velocità media di 204,96 km/h con il picco massimo a 273 km/h. La velocità più bassa è stata registrata alla famosa curva Karussell: solo 83 km/h per la tedesca che, essendo molto bassa, rischiava di danneggiarsi in quel punto. Il dominio della ID R è arrivato in curva e in frenata. La vettura ha raggiunto forze g laterali di oltre 3g e una decelerazione massima di 2.7g alla staccata di Aremberg. La Volkswagen ID R era dotata anche del DRS (Drag Reduction System) derivato dalla F1: è stato attivato ben 23 volte da Romain Dumas per percorrere i quasi 21 km del Nordschleife.

Volkswagen ID R – Ricarica e rigenerazione

I numeri della rigenerazione durante il giro record sono pazzeschi. Gli ingegneri VW hanno studiato appositamente la gestione del sistema di recupero per arrivare sul lungo rettilineo finale con la maggiore percentuale di energia recuperata: il 9,87%. Durante il giro la ID R ha recuperato il 9,2% dell’energia necessaria per il completamento del giro attraverso il recupero in frenata. I tecnici VW non si sono fatti sfuggire ogni minimo dettaglio e hanno lavorato al processo di ricarica delle batterie. Per ricaricare la monoposto è stato usato un normale generatore con motore a scoppio alimentato a glicerina. Questa sostanza deriva dalla produzione di biodiesel, non è tossica e non produce emissioni pericolose.

Volkswagen ID R
Tutti i numeri del record – Photo Credit: Volkswagen Motorsport

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/

Share.

About Author

Classe '98, studente di Ingegneria meccanica, romano e una passione per i motori che scorre nelle vene sin da piccolo. Rimasto stregato dalla F1 e successivamente dall'elettrizzante Formula E!

Lascia un commento