Finalina Russia 2018, chi la spunterà tra Belgio ed Inghilterra?

0

Ultimo appuntamento in Russia prima della finalissima tra Francia e Croazia, dopodiché sarà vacanza per tutti. Intanto Belgio ed Inghilterra si incontrano di nuovo dopo la fase a gironi per il gradino più basso sul podio.

Era finito 0-1 l’incontro tra Inghilterra e Belgio del 28 giugno. L’aveva decisa il gol di Januzaj su assist di Tielemans. Oggi, a distanza di più di due settimane dalla terza giornata del girone G, le due nazionali tornano a sfidarsi. E oggi, come due settimane fa, il Belgio è nuovamente favorito per la vittoria.

Nessuna delle due nazionali si è mai qualificata terza in un campionato del mondo. Per il Belgio della generazione d’oro è la migliore l’occasione per compiere un primo passo verso la definitiva consacrazione tra le grandissime del mondo. Per gli inglesi, invece, è una delusione che arriva dopo la rincorsa ad un trofeo che manca dal 1966. Avevano portato avanti l’ambizione di vittoria al suono dello slogan “Football it’s coming home”. Ma così non sarà.

Le probabili formazioni:

Le squadre, probabilmente, scenderanno con le formazioni viste nelle ultime uscite, e dunque:

Belgio (3-5-2): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; De Bruyne, Fellaini, Witsel, Dembele, Chadli; R. Lukaku, E. Hazard.

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Lingard, Henderson, Alli, Young; Sterling, Kane.

Moltissime, invece, le differenze rispetto alla prima sfida, quindi prepariamoci ad un partita completamente diversa, sebbene, ripetiamo, il Belgio continua ad essere la favorita alla vittoria. Non solo per il recentissimo precedente, ma anche per la qualità della rosa, la voglia di dimostrare un percorso di crescita importante, una condizione atletica migliore e per l’avere goduto di un giorno di riposo supplementare rispetto agli avversari.

Harry Kane negli ottavi di finale (photo credits: Sky)

Ma la finalina di Russia 2018 non sarà soltanto una lotta fra due nazioni. Sarà anche una sfida tra i bomber che erano partiti in quarta, ma si sono persi strada facendo. Harry Kane non mette a segno il pallone dal rigore calciato durante gli ottavi di finale contro la Colombia. Probabilmente all’Inghilterra è venuto a mancare proprio l’apporto del suo uomo più importante durante la fase ad eliminazione diretta. Stesso discorso vale per la punta dello United. Quattro gol nella fase a gironi, nessuno in quella successiva. Un gol di consolazione potrebbe ridargli fiducia per i prossimi appuntamenti con la maglia dei Diavoli Rossi.

Non ci resta che dire, buono spettacolo a tutti e che vinca il migliore!

Riccardo Ciriaco

Share.

Lascia un commento