Focus Milanesi: l’Inter ad un passo dagli ottavi di Champions, Il Milan a Siviglia I nerazzurri si giocano la qualificazione a Londra, mentre i rosseneri oggi saranno impegnati in Spagna

0

Dopo la magnifica serata a San Siro l’Inter è uscita consapevole di poter competere ad altissimi livelli. Ha affrontato il Barcellona e seppur con qualche difficoltà è riuscita a strappare un punto che serve molto per la classifica. Il Milan oggi si gioca una fetta di qualificazione a Siviglia, con l’Olimpiakos che è alle calcagna.

INTER: LA SQUADRA DI SPALLETTI NON SI FERMA PIU’

In campionato la squadra milanese è terza, a sei lunghezze dalla Juventus, dominatrice del campionato. Anche l’ultima partita in casa contro il Genoa ha dimostrato la grande forza dei nerazzurri, che con le seconde linee hanno dominato e stravinto. Grande protagonista Joao Mario, che con un gol e degli assist ha deliziato San Siro, incredulo di aver ritrovato un giocatore che era ormai ai margini della rosa. Gloria anche per Gagliardini nel 5-0 contro i genoani, che con una doppietta anche lui si riscattata dopo un inizio di stagione piuttosto deludenti. Sempre solida la difesa, tra le migliori del campionato: è difficile per tutti segnare alla squadra di Spalletti, sempre compatta e con una fase difensiva molto covvincente. Anche in Champions l’Inter non ha deluso, seppur soffrendo tantissimo contro i Catalani del Barcellona, privi di Messi. I blaugrana hanno decisamente dominato la parita, riuscendo però ad essere veramente concreti solamente all’83’ con il primo gol in stagione del criticato Malcom, strappato alla Roma in Estate. Sicuramente all’Inter però non manca la Garra, tipica dei nerazzurri in questa stagione: Icardi pochi minuti dopo insacca, è 1-1, risultato ottimo per gli uomini di Spalletti, che si giocano tutto A Londra contro il Tottenham. 

Icardi ,in gol contro il Barcellona in Champions League (PHOTO CREDIT: gazzetta.it)

MILAN: E’ TEMPO DI GOL ALLO SCADERE

Anche la squadra di Gattuso si sta comportando molto bene, avendo compiuto un filotto di tre vittorie consecutive, contro Samp, Genoa e Udinese. Le ultime due hanno un sapore diverso, infatti sono arrivate allo scadere della partita. Soprattutto la partita ad Udine è stata molto sofferta, con il gol che è arrivato soltanto al 97′ con un gran gol di Alessio Romagnoli, finalmente il capitano che tutti i tifosi rossoneri hanno voluto negli ultimi anni, e che non c’è stato. Il Milan di Gattuso ha carattere, gioca un buon calcio e tira fuori gli artigli quando arriva il momento di combattere e soffrire. Il gruppo è molto compatto, entusiate e voglioso di fare bene, pur avendo tanti infortuni, tra cui quello di Biglia che era il faro dei rossoneri. Adesso arriva il momento dell’Europa League, che dopo la sconfitta a San Siro contro il Betis Siviglia, è diventata una coppa da non sottovalutare, onde evitare brutte figure ed il non passaggio del turno. Appuntamento alle 21 di questa sera, per vedere il Milan giocarsi la qualificazione in Spagna.

Romagnoli, capitano e goleador delle ultime partite. PHOTO CREDITS: dal web

Share.

About Author

Studente di Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all'Università di Palermo.

Lascia un commento