Formula 1 | Ferrari GP Germania, il miracolo del campione

0

La Ferrari durante il GP di Germania è riuscita, in parte, a fare una rimonta pazzesca con Sebastian Vettel!

Ferrari GP Germania – E’ difficile definire il weekend del GP di Germania per la Ferrari. Durante le prove libere sembrava essere iniziato tutto per il verso giusto poi, di colpo, buio totale con le disastrose qualifiche che per un problema alla power unit, ha costretto Vettel a ritirarsi alla Q1 e Leclerc dalla Q3; facendoli partire dalla ventesima e decima piazzola. Ma poi in gara è successo il miracolo.

Ferrari GP Germania – Due facce della stessa medaglia

La gara è iniziata un po’ a rilento a causa della forte pioggia che ha investito il circuito e destabilizzato team e piloti. Inizialmente sembrava che Leclerc potesse avere la meglio sui rivali Mercedes e tentare l’ennesimo, e meraviglioso, scontro con Verstappen, ma così non è stato perché all’ultima curva Charles ha concluso la sua gara, ritirandosi.

Ferrari GP Germania
Charles Leclerc costretto al ritiro – Photo Credit: F1

La Ferrari durante il GP di Germania ha assistito ad una rimonta paurosa da parte del suo pilota di punta, che ormai tutti davano per spacciato, favorendo il giovane monegasco ancora troppo inesperto. Sulle potenzialità di Charles nessuno può opporsi, ma sono errori banali come questo che fanno riflettere su quanto egli non sia ancora pronto per ambire ad un titolo mondiale. Bisogna solo dargli del tempo ed il “predestinato” ci darà tante, tantissime soddisfazioni!

Ferrari GP Germania – Il ruggito del leone

Chi ha stupito davvero è stato Sebastian Vettel, lui che a fine delle qualifiche di sabato diceva di sentirsi vuoto; lui che l’anno scorso a casa sua è stato costretto al ritiro che ha segnato l’inizio del suo periodo più buio. Ma durante la gara ha dimostrato, come solo un quattro volte campione del mondo sa fare, di annullare le emozioni e tornare a vincere, dimenticandosi di tutto.

ferrari gp germania vettel
Sebastian Vettel a podio durante il GP di Germania – Photo Credit: Scuderia Ferrari Facebook account

Qui Seb ha dimostrato la grinta, la compostezza e soprattutto la lucidità di cui aveva bisogno. Siamo sinceri, in quanti l’avrebbero visto sul podio oltre al sottoscritto? Una minima parte presumo, ma in un GP che è stato imprevedibile ed ha premiato la costanza in gara, ecco chi ha spiccato maggiormente. Sebastian Vettel, il leone della Scuderia Ferrari.

Un ruggito, un boato che ha scatenato rabbia, e dolore di un anno composto da tante ingiustizie, errori e sfortune. Ma in Germania Seb si è rifatto, sul circuito di casa a pochi km da casa sua. Un campione che qui l’anno scorso ha perso tutto, lasciando un pezzo di anima e di cuore, che si è ripreso durante quest’ultima gara, un anno dopo.

Ironia della sorte, il GP di Germania 2019 è stato un po’ l’immagine speculare ma a parte invertite del 2018. Prima la Ferrari è arrivata da dominatrice assoluta e se n’è andata da sconfitta e perdente, con un Vettel devastato; ora accade il contrario: una Mercedes arrivata padrona indiscussa è andata via distrutta con un Lewis Hamilton che rimane pur sempre re, ma sconfitto. Questo io lo chiamo karma!

ferrari gp germania
Vettel durante il GP di Germania 2018 che segnò il periodo nero per il pilota – Photo Credit: web

Segui questa sera in diretta ore 21:30 l’episodio 11 di Finish Line e partecipa al nostro programma podcast!

SEGUICI SU:

CANALE YOUTUBE:https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9enswPROFILO INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PROFILO TWITTER:
 https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport

Share.

About Author

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato. Puoi trovarmi anche qui: Instagram, Youtube

Lascia un commento