Formula E | Lucas di Grassi conquista la pole a Punta del Este

0

Lucas di Grassi conquista la pole position a Punta del Este davanti a Alex Lynn. Eliminazione a sorpresa per Sebastien Buemi e Sam Bird dalla superpole. In grande difficoltà Mahindra con Rosenqvist che scatterà dalla quattordicesima posizione.

Dopo un anno di pausa si torna a correre in Uruguay, a Punta del Este. Dopo il rocambolesco weekend messicano, molti piloti sono alla ricerca di conferme in ottica iridata. Il leader della classifica iridata è certamente atteso così come Rosenqvist, Sam Bird e Sebastien Buemi. Il weekend uruguayano non è cominciato bene per Edoardo Mortara. Il pilota italo-svizzero aveva inizialmente ricevuto una penalità per la sostituzione della scocca, poi tolta nel corso delle qualifiche dalla direzione gara.

Lucas Di Grassi – Photo Credit: e-racing365.com

I principali protagonisti si sono dati battaglia fin da subito nelle prove libere con Buemi che ha conquistato le FP1 davanti a Evans e Lucas di Grassi. In difficoltà sono apparse fin da subito le Mahindra, entrambe fuori dalla top-10 nella prima sessione di prove libere. Difficoltà anche per Luca Filippi, ultimo nella prima sessione, e Lotterer, mai in grado di replicare il compagno di box.

Il pilota Audi ha dimostrato il buon momento di forma siglando il giro record del tracciato nelle FP2 in 1.13.167 davanti a Sam Bird e l’ottimo Mitch Evans. In difficoltà Felix Rosenqvist in entrambe le sessioni. Il pilota svedese, dopo i problemi tecnici in Messico, ha sostituito preventivamente l’invertitore della sua monoposto. Jean Eric Vergne si è un po’ nascosto in entrambi i turni di prove libere, mostrando comunque un buon passo.

Qualifiche

Qualifiche scoppiettanti in Uruguay dove non sono certo mancate le emozioni. Lucas di Grassi ha dimostrato il suo eccellente stato di forma concludendo in seconda posizione siglando un 1.14.032. Il miglior tempo è però di Jean Eric Vergne che conquista la prima piazza con 1.13.672. Mitch Evans ha confermato la bontà del pacchetto Jaguar piazzandosi terzo, davanti a Lynn e Turvey.

Niente da fare per Daniel Abt, eliminato dalla superpole per pochi centesimi di secondo a favore di Oliver Turvey. Il pilota britannico NIO continua a stupire dopo la grande prestazione in Messico. Qualifica da dimenticare per i piloti di testa del campionato. Sebastien Buemi ha concluso in settima posizione mentre Sam Bird chiude la top-10. In grave difficoltà Felix Rosenqvist che non riesce ad andare oltre alla 14 esima posizione, a 1.432 secondi di ritardo da Vergne.

Sebastien Buemi – Photo Credit: Renault e.dams Twitter

Nella nostra preview avevamo definito questo tracciato come il più ostico del mondiale. Le attese sono state rispettate. Nick Heidfeld, Nico Prost e Nelson Piquet Jr hanno concluso anzitempo la loro prestazione dopo aver sbattuto contro le barriere nel secondo tratto del tracciato. I piloti hanno affrontato le diverse chicane molto al limite, sfiorando più volte le barriere di protezione. 

Superpole

Prestazione di grande livello per Lucas di Grassi che conquista la sua prima pole position in questa stagione con un 1.14.189. Il pilota brasiliano conferma la ritrovata competitività di Audi. Alex Lynn è riuscito a conquistare la prima fila grazie ad un’ottima prestazione. Il pilota DS Virgin ha replicato il tempo siglato nella prima sessione di qualifica. Seconda fila composta da Mitch Evans su Jaguar e Oliver Turvey. Il pilota NIO conferma quanto di buono visto in Messico.

Jean-Eric Vergne – Photo Credit: fiaformulae.com

Sorpresa della superpole è Jean Eric Vergne. Il leader del mondiale ha concluso in quinta posizione a causa di un errore nella prima parte del giro. Il francese ha lamentato di aver danneggiato la monoposto nel corso del giro lanciato, compromettendo la pole position. Vergne partirà comunque davanti a tutti i suoi diretti avversari in campionato.

Risultati delle qualifiche – Photo Credit: fiaformulae.com

Share.

About Author

Appassionato di motori con uno sguardo attento all'innovazione tecnologica. Scrivo per passione e per condividere le mie idee sul motorsport. Ospite del NIO Formula E Team all'ePrix di Parigi 2018. Per Metropolitan Magazine Italia mi occupo di Formula E.

Lascia un commento