Formula E | Mitch Evans in pole a Zurigo

0

Mitch Evans conquista la prima pole position in carriera in Formula E. Il pilota neozelandese ha preceduto André Lotterer durante la superpole. Qualifiche disastrose per Jean-Eric Vergne. Il leader del mondiale scatterà in 17 esima posizione.

Edoardo Mortara torna al volante della Venturi #4 dopo aver saltato l’appuntamento di Berlino per la coincidenza con il mondiale DTM. Tracciato che si è mostrato ricco di insidie fin dalle prove libere del mattino. Molti piloti hanno avuto numerose difficoltà a causa del manto stradale ricco di dislivelli, specialmente nel rettilineo iniziale. I piloti hanno dovuto lottare con la precaria stabilità fin da subito.

Qualifiche

Le qualifiche che non ti aspetti. Jean-Eric Vergne scende in pista nella prima batteria chiudendola in ultima posizione. Il francese ha poi detto ai microfoni di Nicki Shields che è stato un giro da incubo dall’inizio alla fineScatterà dalla diciassettesima posizione. Il leader del mondiale, anche alla luce dell’ottimo risultato di Sam Bird, sarà costretto a correre all’attacco per cercare di limitare i danni in classifica iridata.

Jean-Eric Vergne non è stato l’unico grande escluso dalla superpole. Sia Sebastien Buemi che Lucas di Grassi non sono stati in grado di agguantare la top-5 a vantaggio di Sam Bird (quindi nelle qualifiche). Non sono riusciti a centrare la top-5 nemmeno Daniel Abt, Nelson Piquet Jr e Felix Rosenqvist. Continua il momento difficile per il pilota Mahindra.

Jean-Eric Vergne e José Maria Lopez – Photo Credit: Formula E

L’influenza di Jay Penske nel box Dragon Racing ha portato i suoi frutti. Entrambi i piloti Dragon sono riusciti a centrare la top-5 nelle qualifiche dimostrandosi competitive come non mai. D’Ambrosio ha conquistato la seconda piazza davanti a Lopez di soli venti millesimi. Le Dragon hanno dovuto cedere il passo a Mitch Evans capace di conquistare la prima posizione in 1.12.596.

Sorriso a metà in Techeetah. André Lotterer è stato comunque in grado di ottenere la top-5 grazie a 1.12.906 a circa tre decimi di ritardo dal neozelandese della Jaguar Racing. Qualifiche molto difficili per lo svizzero Edoardo Mortara (14 esimo) e per la coppia del team NIO (19 esimo Filippi e 20 esimo Oliver Turvey).

Superpole

Mitch Evans, Jerome D’Ambrosio, José Maria Lopez, André Lotterer e Sam Bird si sono giocati la superpole sul tracciato svizzero. Il grande risultato delle Dragon nel corso delle qualifiche non viene replicato nella superpole. D’Ambrosio e Lopez non riescono ad andare oltre il quarto e quinto posto siglando comunque delle ottime prestazioni.

La lotta si concentra tra André Lotterer, Sam Bird e Mitch Evans. L’inglese di casa DS Virgin è stato il primo a scendere in pista mettendosi poi dietro le due Dragon. Bird ha provato a sfruttare le difficoltà di Vergne, ma non è riuscito a trovare la pole position. Lotterer è riuscito a chiudere di pochi centesimi davanti all’inglese, ma nemmeno il tedesco ha potuto esultare.

Mitch Evans riesce a chiudere davanti a tutti anche in superpole con il tempo di 1.12.811 distanziando il tedesco Techeetah di soli 137 millesimi. Il neozelandese è stato abile nel primo e nel secondo settore dove ha principalmente costruito la sua prestazione, così come nella qualifica. Tutti si aspettavano che sarebbe stato Piquet Jr a trovare la prima pole position di Jaguar Racing in Formula E, ma così non è stato.

Non volete perdervi alcuna news sul mondo dei motori? Seguiteci anche su Telegram!

Share.

About Author

Appassionato di motori con uno sguardo attento all'innovazione tecnologica. Scrivo per passione e per condividere le mie idee sul motorsport. Ospite del NIO Formula E Team all'ePrix di Parigi 2018. Per Metropolitan Magazine Italia mi occupo di Formula E.

Lascia un commento