Formula E | Penalità per Sam Bird: giusta o sbagliata?

0

Nell’ultimo ePrix di Hong Kong, l’esito della gara è stato deciso dalla Race Direction dopo ben 3 ore dal termine della corsa. Il risultato è stato una penalità di 5 secondi per il pilota inglese.

Penalità Sam Bird La Formula E non è un campionato motoristico dal risultato scontato. Anzi, molto spesso gli ePrix mostrano un’incertezza disarmante. I contatti, gli incidenti, le bandiere gialle e la Safety Car sono sempre all’ordine del giorno. Per questo lo sforzo della Direzione Gara è davvero immane.

Penalità Sam Bird – L’episodio di Hong Kong

Come detto, in FE la Race Direction è costantemente sotto pressione. È certamente lo è stata ad Hong Kong quando ha dovuto valutare un episodio in particolare: il contatto tra Sam Bird e André Lotterer. Dopo un lungo duello il pilota anglosassone in frenata è andato a sbattere sulla posteriore destra del tedesco nell’ultimo minuto di gara.

Penalità Sam Bird
André Lotterer e Sam Bird. Un lungo duello finito male. Photo Credit: motorsportitalia.net

Di lì a poco, prima dell’inizio dell’ultimo giro, Lotterer si è dovuto ritirare per una foratura ad un passo dal traguardo. Era quantomai chiaro che sarebbe stata presa una decisione in merito: il contatto era troppo chiaro per poter soprassedere.

Penalità Sam Bird – Un giudizio corretto?

A partire dalla fine della corsa e per le successive 3 ore, tutto congelato. Bird era andato a vincere mentre la direzione gara decideva il da farsi. Finalmente arriva la decisione: penalità di 5 secondi al driver inglese e sesto posto per lui. Probabilmente troppo pochi: il pilota Virgin infatti si era “macchiato” in precedenza pure di diversi scontri con la vettura di Oliver Rowland, tutti successi al 35esimo minuto della gara nella prima curva del circuito.

Penalità Sam Bird
L’occasione del contatto avvenuto tra Sam Bird e Oliver Rowland. Photo Credit: autosport.com

Il problema è che i continui contatti avevano costretto anche lo stesso pilota Nissan al ritiro. Si trattava quindi di un precedente per quanto riguarda la condotta di gara di Sam Bird, e avrebbe dovuto essere tenuto bene a mente nelle valutazioni dei giudici. In quest’ultimo caso infatti non era stata presa alcuna decisione in merito, sebbene le immagini fossero più evidenti.

Quello che si può capire da tutto ciò è quindi una grande incapacità di giudizio della Race Direction, almeno ad Hong Kong. L’esito più corretto e giusto sarebbe stato la squalifica di Bird, oltre al fatto che così facendo si è venuta a creare una disparità di trattamento tra Rowland e Lotterer. Vedremo nel prossimo futuro quali saranno le ripercussioni di una scelta del genere.

SEGUICI SU:

CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Fin da bambino amo tutto ciò che abbia un motore, che siano due o quattro ruote. Mi ritengo un tifoso patriottico: lo sport viene prima di tutto, ma Valentino Rossi e la Ferrari sono nel mio cuore.

Lascia un commento