Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 | Bird si prende la pole position a Marrakesh

0

Una qualifica entusiasmente con molti colpi di scena ha visto prevalere Sam Bird con la Envision Virgin Racing. A completare la prima fila troviamo Vergne che si ferma a soli 46 millesimi dalla pole position.

Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – Abbiamo assistito ad un’ora di qualifiche pazzesche. Distacchi minimi, crash e tamponamenti a catena in pit lane. Questa qualifica rappresenta esattamente tutto quello che è la Formula E: velocità, battaglie serrate e competitività!

Qualifiche ePrix Marrakesh 2019
Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – Andre Lotterer durante le qualifiche dell’ePrix. Photo credit: Angelo Balzaretti – GREENGYNE

Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – Le Batterie

Prima batteria – Una prima parte delle qualifiche molto interessante con ottimi piloti sul tracciato marocchino. Da Costa il più veloce del primo gruppo con un ottimo 1.17.9 a confermare l’ottimo momento BMW. In seconda posizione troviamo la Techeetah di Vergne che tiene a tiro il n°28. A chiudere, Evans con la Panasonic Jaguar braccato da D’Ambrosio con una Mahindra ancora molto in difficoltà. In un ultima posizione della batteria troviamo l’altra Techeetac con Lotterer, che ha commesso un grande errore nel giro “Full Power”

Seconda batteria – Il secondo gruppo è stato molto movimentato con Buemi che ha fatto segnare il miglior tempo delle prime 2 batterie. Piquet è stato il secondo più veloce della batteria ma la sua Panasonic Jaguar gli ha permesso di mettersi solo in quinta posizione alla fine dei primi due gruppi. Le due Audi continuano il trend negativo piazzandosi solo settimo con Di Grassi e nono con Daniel Abt con metà della griglia che ancora deve far segnare un tempo. Rowland invece, è rimasto in ombra ma è comunque riuscito a stampare un tempo migliore della’Audi di Abt.

qualifiche ePrix Marrakesh 2019
Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – Antonio Felix Da Costa con la BMW iAndretti n°28. Photo Credit: Angelo Balzaretti – GREENGYNE

Terza batteriaBird fa la voce grossa nella terza batteria di queste divertentissime qualifiche, piazzandosi in testa nella classifica generale. Subito dietro di lui l’altra Envision Virgin Racing con Frijns. Gli altri due a chiudere il giro sono stati Turvey, che però non è stato abbastanza veloce da centrare la decisiva SuperPole e Dillmann che conferma una Nio in forte difficoltà. Stoffel Vandoorne ha accusato problemi elettrici che gli hanno impedito di chiudere il giro lanciato.

Vandoorne è apparso comunque sorridente ai microfoni, raccontando di una HWA in crescita. Gunther delude le aspettative della Dragon mettendo a muro la vettura in uscita di curva, distruggendo la sospensione posteriore e le sue chance di passare alla Superpole. Alla fine della terza batteria succede di tutto: la NIO n°8 di Dillmann frena troppo tardi colpendo il posteriore di Frijns che, incolpevole, tampona il compagno di squadra Sam Bird.

Quarta batteria – La BMW si fa rispettare alla grande anche nell’ultimo atto prima della Superpole. Infatti, Sims riesce a piazzare un ottimo terzo tempo, qualificandosi per il tentativo secco per la Pole. Pascal Wehrlein alla sua prima apparizione in Formula E dimostra tutto il talento piazzando un complessivo settimo tempo a pochi millesimi dalla qualificazione. I restanti quattro piloti, restano lontani dai primi 6 con Lopez che riesce a prendere solo il 13esimo tempo, seguito dalla Venturi n°19 di Felipe Massa in quindicesima posizione. Mortara e Paffett non sono riusciti a dare il massimo, riuscendo a far segnare solo il 17esimo e 19esimo tempo.

Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – La Superpole

Sam Bird conquista la Pole Position in una qualifica ricca di colpi di scena, e lo fa battendo la Techeetah n°25 di Vergne per soli 46 millesimi. I due sono stati nettamente i più veloci, conquistando tutti e 3 i settori “fucsia” ovvero i più rapidi. A soli 137 millesimi troviamo un Antonio Felix Da Costa in grande spolvero, che riesce ancora una volta ad esprimere il potenziale della BMW iAndretti. A chiudere la seconda fila la Nissan e.dams di Buemi il quale firma un tempo a soli 249 millesimi dalla pole.

qualifiche ePrix Marrakesh 2019
Qualifiche ePrix Marrakesh 2019 – Il poleman sulla violacea Envision Virgin Raging n°2. Photo Credit: Angelo Balzaretti – GRRENGYNE

Sims conferma l’ottimo potenziale della casa tedesca di derivazione Andretti segnando il quinto tempo, ma a ben 9 decimi da Sam Bird.
Mitch Evans è stato il primo a scendere in pista, e anche il primo e unico a commettere un errore nella decisiva Superpole. Il pilota della Jaguar va lungo a curva 7 a seguito di un enorme bloccaggio, chiudendo un giro lentissimo, con oltre 11 secondi di distacco dal poleman, fermandosi quindi in ultima posizione.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Classe '98, studente di Ingegneria meccanica, romano e una passione per i motori che scorre nelle vene sin da piccolo. Rimasto stregato dalla F1 e successivamente dall'elettrizzante Formula E!

Lascia un commento