Formula E | Preview test collettivi Gen2

0

Finalmente. Nell’attesa dell’ePrix di Roma, la Formula E non poteva certamente rimanere a riposo completamente. Il campionato full-electric torna di scena a Monteblanco per i primi test collettivi dal 26 al 28 marzo.

Per la prima volta dalla sua presentazione, la nuova Gen2 sarà a disposizione delle scuderie per una sessione di test. I secondi test di gruppo si svolgeranno sempre in Spagna, ma presso il Circuito di Calafat. I test si terranno presso il Circuito di Monteblanco, nel sud della Spagna. Come previsto da numerose testate, questi test si terranno a porte chiuse. Vediamo la conformazione del tracciato e le sue principali caratteristiche.

Oltre ai test collettivi, alle scuderie sarà concesso un totale di 15 giorni di test privati. Per tutti i team che hanno powetrain clienti, saranno concessi altri 7 giorni complessivi. Ogni test dovrà essere completato entro il 1 ottobre 2018. Gli eventi promozionali concessi saranno al massimo sei, con tre giorni complessivi in pista per un totale di 50 km per ogni evento. Questi ultimi dovranno essere completati prima del termine della stagione in corso.

Il tracciato

Situato nella municipalità di La Palma del Condado, il Circuito di Monteblanco presenta un totale di 26 conformazioni differenti. L’autodromo presenta in complesso 4 configurazioni certificate FIA T1 e FIA Grade 2. La prima è necessaria per i test delle vetture di Formula Uno mentre la seconda per svolgere competizioni FIA fino alla Formula 2.

Variante 1 – Photo Credit: wm1590901.web-maker.es

La particolarità di questo tracciato è certamente legata alla sua versatilità. Particolarità interessante è che presenta 3 pit lanes indipendenti (con tanto di paddock) garantendo un multiplo utilizzo della struttura. La versione più lunga del tracciato è di 4,432 km con un rettilineo iniziale di 960 m.

Cosa aspettarsi

La prima novità di questi test sarà la mancanza di NIO. Il team principal Gerry Hughes aveva detto nelle scorse settimane che “NIO ha deciso di non schierare alcuna macchina. Tuttavia saremo presenti con un team di rappresentanza”. La scelta del team cinese è stata principalmente di carattere logistico stando alle dichiarazioni delle scorse settimane. NIO sarà comunque presente al secondo test di gruppo.

Photo Credit: DS Performance

Tra le novità dei test che prenderanno il via il 26 marzo, troveremo DS Performance. A partire dalla prossima stagione DS Performance si separerà da Virgin Racing diventando partner di Techeetah. Tuttavia, dal momento che la partnership comincerà a partire dalla prossima stagione, DS Performance non potrà schierare alcun pilota sotto contratto con entrambi i team. Per questo motivo, DS ha ufficializzato che il test sarà condotto da Stephane Sarrazin.

La scelta di Sarrazin è stata abbastanza naturale per PSA Group. Il pilota francese ha già corso con il gruppo francese nel mondiale endurance oltre che in Formula E con Techeetah. Facendo sempre riferimento a DS Performance, nel corso della giornata di ieri ha compiuto il primo filming day presentando la propria livrea sulla nuova Gen2. Pronti per i test?

 

Share.

About Author

Appassionato di motori con uno sguardo attento all'innovazione tecnologica. Scrivo per passione e per condividere le mie idee sul motorsport. Ospite del NIO Formula E Team all'ePrix di Parigi 2018. Per Metropolitan Magazine Italia mi occupo di Formula E.

Lascia un commento