Hockey inline sale la febbre da playoff

0

Iniziano oggi i playoff delle massima serie di hockey inline. Milano e Vicenza su tutte, ma le altre formazioni coinvolte non staranno a guardare.

“Innanzi tutto, l’emozione! Soltanto dopo la comprensione!”

E ci possiamo credere se a dircelo è stato un grandissimo artista, Paul Gauguin, pittore francese e uno dei massimi esponenti del Post-impressionismo.

Innegabilmente siamo mossi dalle emozioni, quelle sensazioni incondizionate che riescono a darci quella scossa di adrenalina che tanto ci piace e ci fa sentire vivi. Esse hanno la capacità di farci riconoscere i momenti importanti, quelli che non ci fanno pensare ad altro, ma solo a vivere e goderci quegli istanti.

Uno di quei momenti, agonisticamente parlando, sono i playoff, quel momento e quelle gare che aspettiamo da inizio stagione. Tutti bramavano questo posto, non tutti potranno viverlo e tutti desidererebbero passarlo andando avanti il più possibile. No, fin ora non si era scherzato, ma d’ora in poi tutto si fa più serio e più emozionante. Otto squadre, quattro gare e un solo scopo: vincere!

La rincorsa al titolo del Milano Quanta

Come nelle ultime sette stagioni la rincorsa è allo scettro del Milano, la formazione da battere, ma se è vero che ancora una volta è lei a dover confermare la propria supremazia, è altrettanto vero che le avversarie si dovranno dimostrare all’altezza del compito.

Emanuele Banchero Capitano del Milano Foto ©️Carola F. Semino

Ecco allora che la mente va al Vicenza, la squadra che sembra più gettonata per lo scontro finale, l’unica che nelle ultime due stagioni è stata in grado di portarsi quasi al livello dei campioni.

Oggi iniziano i playoff di serie A e oltre a Milano e Vicenza ci sono altre realtà del panorama d’élite italiano che vogliono mettersi in mostra e alla prova. Questa la griglia delle gare odierne:

Padova – Torino una gara tra formazioni giovani che può riservare tante sorprese. I veneti, con il loro terzo posto, sono stati una delle più belle sorprese stagionali, mentre i piemontesi sono una squadra dalle mille risorse. 

Vicenza – Cittadella è il primo derby veneto della serie e si sa che oltre il passaggio del turno c’è anche il fattore campanilistico da tenere in considerazione. La squadra di Roffo è la favorita, interessante sarà vedere come si comporteranno i granata freschi partecipanti di European League.

Verona – Asiago, il secondo derby, quello più incerto che vede contrapposte  due formazioni che si giocheranno ad armi pari il passaggio del turno.

Milano – Ferrara è la gara che chiude la tabella delle partite, quella che vede in scena i campioni d’Italia che scenderanno in pista dopo la delusione rimediata che in finale di European League. La sensazione è che i rossoblu vogliamo mettere subito le cose in chiaro e vincere è il loro modo di farlo.

Oggi non è una giornata come le altre, oggi iniziano in playoff, inutile nascondere l’emozione che i giocatori proveranno. Giusto viverla a pieno, godersi il momento, per comprendere il tutto ci sarà tempo.

Share.

Lascia un commento