Il golf é uno sport per ricchi?

0

Con dei conti e dei fatti reali sfatiamo il mito “Il golf è uno sport per ricchi”, perchè questa affermazione è ben lontana dalla verità.

Tempo

Le prime difficoltà nell’approccio al golf possono essere, a primo impatto, economiche e pratiche. Il primo fattore però è quello di avere una buona dose di tempo: il grado di preparazione per divertirsi sul campo è soggettivo, però una tempistica media si può attestare dai 3 ai 6 mesi, cercando di praticare 3/4 volte a settimana per almeno 1/2 ore allenando tutte le parti del gioco. Il maestro avrà il compito di insegnare all’allievo come procedere al meglio nella sua pratica ottimizzando i tempi di apprendimento.

Una lezione sul putt
(credit:heronpointgolfclub.com)

Costi

Per iniziare un lavoro tecnico con un maestro si può consigliare il “Pacchetto neofita”: circa 10 lezioni da 30 minuti a 200€ (indicativamente) che per cominciare può essere una buona cifra. Una volta ottenuta l’abilitazione da parte del maestro di scendere in campo arriva il momento di acquistare la sacca con tutto il necessario. Si può pensare che i ferri costino migliaia di euro, ma così non è, non sempre. Si possono trovare delle buone offerte di ferri usati su internet o, con molta fortuna, anche nel pro shop dove giocate, arrivando a spendere sui 500 euro. Una volta ottenuto l’handicap per poter iniziare a competere ci sono le spese per il circolo da pagare solo una volta all’anno:
– tessera federale da 100 euro
-iscrizione al club, che può variare da 500 a 1000 euro rimanendo su circoli economici.

Quindi, per poter giocare a golf senza voler spendere troppo, tra le spese fisse del circolo e altre spese varie (attrezzatura, palle per praticare e iscrizioni alle gare) abbiamo un totale, stando larghi, di circa 2000 euro annui.

Vantaggi rispetto ad altri sport

Sicuramente è più costoso del calcio o di altri sport di squadra in generale, ma se si va a vedere il tempo passato sul campo da golf è nettamente superiore a qualsiasi altro sport per quanto riguarda un amatore. Ricordano che :
-si può giocare quasi tutto l’anno (meteo permettendo)
si può giocare quando si vuole, senza bisogno di organizzarsi con altre persone.
Nessuna chat intasata per trovare l’uomo mancante, sacca in spalla come e quando si vuole, e si può giocare a golf.


Il green della buca 13 dell’Augusta National
(credit:www.espn.com)

Il golf non è uno sport per ricchi

Sommando tutti gli argomenti trattati si deduce che il golf non è uno sport per soli ricchi, facendo attenzione a dove giocare e a quale attrezzatura comprare. Il golf può essere praticato da molte più persone in Italia dove, purtroppo, viene ancora visto come sport di nicchia e, appunto, per ricchi.

Share.

About Author

Lascia un commento