Indycar Sonoma: Dixon campione per la 5° volta

0

Con il secondo posto ottenuto Scott Dixon si è laureato per la 5° volta campione Indycar. A nulla è servita la rimonta di Rossi, penalizzato da un contatto al via con Andretti. La gara è stata vinta da Ryan Hunter-Reay.

Alla partenza Rossi ha toccato il posteriore del compagno di squadra Marco Andretti alla curva 1, rompendo la sua ala anteriore e forando la sua gomma anteriore destraNel frattempo, Hunter-Reay è stato impeccabile all’inizio, portandosi in vantaggio davanti a Dixon, seguito da Josef Newgarden, Andretti, il sensazionale debuttante dell’Harding Racing-Chevy Pato O’Ward e Graham Rahal, che avevano superato entrambi gli altri piloti di Penske, Will Power e Simon Pagenaud. Ma il grande protagonista nei primi giri è stato Tony Kanaan, risalito dal 18 ° posto in griglia al 13 ° posto.

Al 7 ° giro, il vantaggio di Hunter-Reay su Dixon era 2 secondi, con Newgarden a 2,8 indietro, Andretti 2.5 dietro di lui, con O’Ward che ha dovuto subire forti pressioni da Rahal che a sua volta aveva Power, Bourdais, Takuma Sato e Pagenaud ai suoi scarichi. A questo punto, Rossi era alla deriva.

Pagenaud si è fermato presto, così come Colton Herta e James Hinchcliffe. Rahal, Ed Jones e O’Ward si sono fermati al 14 ° giro, mentre Pagenaud sulla sua gomma fresca ha segnato il suo giro più veloce della gara. Andretti si è fermato al 15° giro, Hunter-Reay e Dixon si sono fermati al 16 ° giro, lasciando Penske in gara 1-2 grazie a Newgarden e Power, ora a cinque giri di distanza. Il passaggio di Hunter-Reay sulle gomme prime nere lo ha visto mantenere il suo vantaggio, ma Dixon era a poco più di 1,5 secondi.

Patricio O’Ward alla sua prima gara Indycar

Al 27 ° giro Power ha superato Rahal per il 5° posto e si è avvicinato Pagenaud e Andretti. Bourdais ha superato Rahal per il sesto posto al 33 ° giro. Rahal e Newgarden hanno fatto la loro seconda sosta al 36 ° giro, Andretti al 37, permettendo a Power e Bourdais di risalire al terzo e al quarto posto, con 14 e 19 secondi dietro Hunter-Reay. Questi quattro si sono tutti fermati al 39 ° giro, tutti tranne Dixon.

Dixon ha posto il limite del giro a 1min19.8646 secondi in un momento in cui solo un paio di altri piloti si erano scontrati nell’1min20s, e in un paio di giri aveva dimezzato il suo gap con Hunter-Reay. Una  caution causata da Rahal, fermo all’uscita della curva 6 al 42 ° giro è arrivata subito dopo che Rossi ha fatto un’altra sosta ed è uscito davanti a Hunter-Reay; quindi Rossi era di nuovo in testa.

Power si è inserito all’interno di Andretti al 51 ° giro per aggiudicarsi il quarto posto, ma Rossi ha avuto un grosso problema,perdendo posizioni fino al nono posto solo un paio di giri dopo la ripartenza. Rossi non ha potuto fare ulteriori progressi, e si è fermato al 59 ° giro, e Dixon ha coperto la strategia del rivale per il titolo nel caso di una caution.

Risultati gp Sonoma

La sosta di Dixon è stata veloce ed ha guadagnato 5 secondi su Rossi. Andretti e Pagenaud si sono fermati su giri consecutivi, così come il leader Hunter-Reay. Negli ultimi cinque giri, il dominatore Hunter-Reay ha mantenuto il comando su Dixon in poco più di quattro secondi mentre Power ha tentato ancora una volta di chiudere su Dixon, con Pagenaud alle loro spalle.

Dixon non ha dovuto fare altro che mantenere la calma e gestire la sua corsa evitando di prendere dei rischi, finendo a 2,7 secondi dal freddo ed entusiasmato Hunter-Reay, con Power e Pagenaud in terza e quarta, e Andretti in quinta posizione. Bourdais si è aggiudicato il sesto sorpassando Rossi a un paio di giri dal termine. Newgarden è arrivato ottavo davanti al debuttante stella O’Ward, Jones, Santino Ferrucci e Tony Kanaan.

Con il 5° titolo conquistato, Dixon è secondo nella classifica all time dietro ad Aj Foyt mentre la 18° vittoria di Hunter-Reay gli ha garantito il 4° posto in campionato.

 

Per essere sempre sul pezzo siamo arrivati anche su Telegram e Instagram; se vuoi rimanere sempre aggiornato sui motori:

  • Telegram: https://t.me/MMImotorsport
  • Instagram: https://www.instagram.com/motors.mmi/
 
 
 
Share.

Lascia un commento