Italia, cosa siamo?

0

Un articolo dell’Independent UK titola cosi: “L’Italia si sta trasformando in uno stato fascista sotto i nostri occhi.” I giornali d’Europa vedono nubi all’orizzonte, il panorama politico viene descritto incerto e oscuro. È così?

L’articolo risale al 2018, ed il quotidiano britannico dipingeva un quadro buio e preoccupante per la nostra Penisola. Quello che aveva scatenato la polemica – e ha fatto sì che le scelte politiche italiane venissero giudicate “neo-fasciste”, “crudeli” e “folli” – era stata la decisione di Matteo Salvini di predisporre la chiusura dei negozi etnici alle 21:00. 

L’autore dell’articolo non  è andato per il sottile, suggerendo ai lettori il paragone tra questa decisione e “the boycott of Jewish shops and businesses pursued by Hitler in the 1930s, and the various curfews imposed on racial minorities by tyrants throughout history” (il boicottaggio dei negozi ebrei promosso da Hitler negli anni ’30, e i diversi coprifuoco nel corso della storia imposti alle minoranze razziali da parte dei tiranni). 

Un anno dopo

L’articolo di un anno fa tirava le somme di una situazione politica incerta, disordinata, sorella degli anni bui del secolo breve. Il 29 maggio di quest’anno, l’Independent torna a parlare del clima italiano ed europeo all’indomani delle elezioni europee, e la situazione viene vista così: 

“Italy’s drift towards the fascist right is not as inevitable as Salvini wants you to think” (La deriva italiana verso la destra fascista non è così inevitabile come Salvini vuole far credere).

italia, europa, elezioni, europee, independent, fascismo, elezioni europee, politica
credit: Il Messaggero

L’obiettivo dell’estrema destra di avvicinarsi alle poltrone di Bruxelles è stato raggiunto, come ha sostenuto il nostro Ministro dell’Interno tra uno slogan ed un bacio al crocifisso. Salvini ed i suoi simili europei si proclamano portavoce di un’Europa che sta cambiando.

“Is all this real? Will the EU and its member states look different in the years to come?” (è tutto vero? L’Europa e gli stati membri saranno diversi negli anni a seguire?)

Guardando alla realtà, però, il 44 % dei cittadini italiani non è andato a votare. Bisogna quindi sottolineare che sì, la Lega è uscita vincitrice dalle elezioni dello scorso 26 maggio, ma l’essere “rappresentante di tutto il popolo italiano” non rispecchia la reale situazione.

italia, europa, elezioni, europee, independent, fascismo, elezioni europee, politica

In conclusione, quindi, qual è la situazione politica in Italia? Siamo fascisti, non lo siamo? Siamo realmente rappresentati dai nostri governanti, non lo siamo?

-Serena Valastro

Share.

About Author

Laureata in Lingue e culture Europee, amante di cinema, musica, arte ed informazione. Scrivere è entrare in nuovi spazi, conoscere qualcosa di nuovo, vivere situazioni e sensazioni sempre diverse per trasmetterle a chi vuole viverle.

Lascia un commento