Jaguar eThrophy Riyadh 2018 | Evans domina al debutto del campionato elettrico di Jaguar

0

Jaguar eThrophy Riyadh 2018 – 22 minuti + 1 giro: è stato questo il tempo necessario che ha permesso al neozelandese Simon Evans di aggiudicarsi la prima gara del campionato monomarca full-electric targato Jaguar.

Jaguar eThrophy Riyadh 2018, inizio gara

Le dodici vetture monomarca Jaguar iPace si sono schierate sulla griglia di partenza in base ai tempi fatti registrare durante le prove libere del venerdì. Qualifiche mancate nella mattinata di sabato a causa del mal tempo (nel deserto). Fatti i tre giri di ricognizione del tracciato, le Jaguar hanno iniziato a sfrecciare, silenziosamente ma possenti, sul circuito di Riyadh.

Célia Martin Jaguar eThrophy Riyadh 2018

Célia Martin a bordo della sua Jaguar iPace #7 – Photo Credit: account Twitter Jaguar

Simon Evans – campione neozelandese 2014 e 15 nel locale V8 Super Turismo – scatta bene dalla prima casella, seguito da Bryan Sellers e Sergio Jimenez con Caca Bueno a poca distanza seguito, come una mastino da Stefan Rzadzinski che aveva fatto un buono scatto iniziale, ma poi era finito lungo alla prima curva, riaccodandosi quinto.

Jaguar eThrophy Riyadh 2018, i fantastici 5

Questi cinque piloti, fin da subito hanno formato un trenino distanziandosi molto dal resto del gruppo. Nelle retrovie invece, il pilota della classifica VIP Alice Powell, ha urtato il pilota del posto Bandar Alesayi, che dalle retrovie è riuscito a risalire poi fino alla settima posizione. 

Alice Powell Jaguar eThrophy Riyadh 2018

Alice Powell a bordo della Jaguar iPace #01 VIP durante il Jaguar eThrophy Riyadh 2018 – photo credit: web

Tornando al trenino avanti, Stefan Rzadzinski pilota del team Techeetah, dopo aver studiato le traiettorie e lo stile di guida del brasiliano Caca Bueno; ha rotto gli indugi cercando il sorpasso toccando però, per un paio di giri la iPACE del campione stock brasiliano, abile a mantenere il controllo della vettura, perdendo però il contatto con il gruppo di testa. A causa dei contatti, il pilota canadese Rzadzinski è sfilato rapidamente ultimo per via dei contatti che hanno avuto brutte conseguenze sulla sua vettura.

Jaguar eThrophy Riyadh 2018, colpo di reni finale

Il trenino dei fantastici 5, ormai sfaldato, ha visto  – in una gara testa a testa fino all’ultimo giro – il brasiliano Sergio Jimenez rompere gli indugi sfruttando un piccolo errore di Bryan Sellers che è finito leggermente largo di traiettoria di quel tanto che ha permesso, in un circuito stretto come quello di Riyadh, a Sergio di mettere il suo muso davanti, costringendo Sellers ad alzare il piede dal pedale del gas per evitare di finire contro le protezioni, concedendogli così la sua posizione.

Jaguar eThrophy Riyadh 2018, analisi della gara

Il tanto atteso debutto del campionato monomarca Jaguar iPace Trophy è stato caratterizzato dallo stridire degli pneumatici, unico suono proveniente dalle vetture. Gli spettatori che hanno assistito alla corsa, hanno potuto constare lo sforzo a cui sono sottoposte le gomme montate sui modelli iPace della Jaguar. Non serve un occhio attento per capire che, essendo silenziose, un’auto elettrica è molto difficile da guidare poiché il sound del motore aiuta molto il pilota, soprattutto nel trovare anche i giusti punti di staccata.

Come già detto, le possenti vetture del campionato calzavano strette sulla pista di Ad Diriyah visto che non c’erano importanti aree di sorpasso: fondamentale in questa serie è azzeccare il tempo in prova e poi basta evitare di commettere errori per non subire attacchi, un pò come siamo abituati a vedere durante il classico Gran Premio di Monaco durante il campionato di F1. L’assenza di guasti meccanici, è un buon segno e testimonia la grande affidabilità delle vetture che hanno concluso i 22 minuti di gara +1 giro senza alcun guasto tecnico o problema alle batterie regalandoci, tutto sommato, una gara serrata e aperta per tutta la durata dell’evento.

Jaguar eThrophy, lista piloti

PILOTA  NAZ.TA’ TEAM         AUTO  NUMERO
Alice Powell Gran Bretagna Jaguar VIP car 1
Katherine Legge Gran Bretagna Rahal Letterman Lanigan Racing 3
Bryan Sellers USA Rahal Letterman Lanigan Racing 6
Cacá Bueno Brasile Jaguar Brazil Racing 0
Sérgio Jimenez Brasile Jaguar Brazil Racing 10
Célia Martin Francia Viessman Jaguar eTROPHY Team Germany 7
Tao Wang Cina Team China 8
Yaqi Zhang Cina Team China 9
Simon Evans Nuova Zelanda Team Asia New Zealand 99
Ahmed Bin Khanen Arabia Saudita Saudi Racing 24
Bandar Alesayi Arabia Saudita Saudi Racing 12

 

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport

NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94, da sempre appassionato di motori, e condivido questa grande passione dall'età di 3 anni. Amo le auto, qualunque esse siano, basta che abbiano un buon treno di gomme ed un motore da portare al limite!

Lascia un commento