Kings of War: il primo nazionale a squadre è stato un successo

0

Dopo il primo torneo nazionale tenutosi ad ottobre a Milano è toccato ad Empoli ospitare il primo torneo nazionale a squadre di Kings of War; com’è andata la kermesse? scopritelo in questo articolo di InfoNerd.

Sviluppo del torneo di Kings of War

kings of war
Le armate del gioco di Mantic Games sono ispirate all’immaginario fantasy classico – Fonte: manticgames

Il torneo di Kings of War si è sviluppato su due giorni per un totale di quattro partite e ha visto scontrarsi squadre formate da due giocatori provenienti da tutta italia; ogni team era formato da due giocatori ognuno dei quali giocava un’armata composta da 2000 punti.

Ogni team prevedeva un capitano e un secondo giocatore; i capitani si sono affrontati in partite uno contro uno così come i “secondi al comando”. Ad ospitare il torneo è stato il negozio Good Game di Empoli che ha gentilmente concesso i suoi spazi alla comunità dei giocatori di Kings of War.

Il meta del torneo

Kings of War
Uno scontro fra Elfi e un esercito di Abyssal Dwarves – Fonte: manticgames

Proprio come per il nazionale singolo di Milano a farla da padrone sono state le armate da tiro che però hanno trovato pane per i loro denti viste le scelte di alcuni giocatori di affidarsi a liste decisamente coriacee e incentrate sullo spam di unità a difesa medio-alta. Molto interessante anche la varietà degli eserciti: erano infatti presenti circa la metà degli presenti nel gioco di Mantic Games, una rarità per i competitivi ambienti torneistici.

Risultati del torneo nazionale a squadre di Kings of War

la kermesse è terminata con un risultato a sorpresa : un ex aequo fra la Tana di Gavino (storico club di Capalbio) e il team di Trieste formato da Alessandro Tassini e Nicola Pagano; alle loro spalle si è piazzato il team di Torino rappresentante la L.I.U.T. Ad occupare il gradino più basso del podio c’è invece la Rocca dei Saraceni di Civitavecchia. Il premio per la migliore armata è andata ai fantastici Elfi di Alessandro Tassini, un esercito dal tocco vintage molto apprezzato dai presenti.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia: https://www.facebook.com/metropolitanamagazineitalia

Pagina Facebook Infonerd: https://www.facebook.com/InfoNerd.MMI/

Twitter Metropolitan Magazine Italia: https://www.twtter.com/MMagazineItalia

Share.

Lascia un commento