La nuova Juve 2019 al completo

0

Terminata la Tournée americana con un bilancio positivo di 3 vittorie e una sconfitta, oggi pomeriggio mister Allegri ha svolto il primo allenamento, alla Continassa, della Juventus 2018-2019 quasi al completo. Infatti oggi sostenute le visite mediche Mario Mandzukic, si è unito alla squadra e ai suoi nuovi compagni, mentre domani sarà il turno del campione del mondo Blaise Matuidi. Il tecnico di Livorno avrà quindi modo di valutare i nuovi, come Cristiano Ronaldo, per trovargli la migliore collocazione in campo per un campione del suo calibro. Particolare la situazione di Bonucci, tornato dopo solamente un anno alla casa madre, e che ora dovrà lavorare duramente e riprendersi sul campo, la fiducia dei compagni e dei tifosi. A dieci giorni dall’esordio in campionato, contro il Chievo Verona, l’ultima sgambata per i bianconeri sarà nel tradizionale appuntamento di Villar Perosa, del 12 Agosto, dove si sfideranno Juve a vs Juve B.  

I tifosi sognano ancora un colpo, magari a centrocampo, magari quel Milinkovic Savic, che difficilmente arriverà in questa sessione. Più che a comprare infatti la dirigenza adesso sembra impegnata a monetizzare attraverso le cessioni. Dopo aver ceduto Caldara e Higuain al Milan, è stato il turno di Pjaca sulla quale i bianconeri però credono ancora. Infatti il giovane croato bloccato dagli infortuni nelle ultime stagioni, è stato mandato alla Viola, per un prestito oneroso di due milioni, con diritto di riscatto fissato a 20, e recompra a 26. Stessa formula con cui il Genoa si è assicurato le prestazione di Favilli, che ben ha figurato nel tour negli stati uniti con tre centri, per lui prestito oneroso di 5 milioni, con diritto di riscatto fissato a 7 e la recompra a 21. 

Altri giovani ancora in uscita, Clemenza è molto richiesto dal Palermo, ma su di lui ci sono anche Sassuolo e Verona, mentre Kean e Kastanos sono nell’orbita del Parma. Infine Pjanic sembra destinato a rimanere a Torino, così come Rugani per il quale la dirigenza sta già lavorando ad un rinnovo.    

Luca Pradella.  

Share.

About Author

Lascia un commento