La serata perfetta della Juventus e di Cristiano Ronaldo

0

Con la tripletta dell’indomabile Cristiano Ronaldo, la Juventus riesce nell’impresa e si aggiudica il passaggio ai quarti di finale di Champions League. Con una partita praticamente perfetta, sia tecnicamente che tatticamente, gli uomini di Allegri riescono a fare quello che sembrava impossibile. D’altronde è cosi la Juventus non muore letteralmente mai.

Un 3-0 che è una sentenza, senza appello, e che ora rilancia la Juventus nelle sue ambizioni di conquiste europee.

Già dai primi minuti di gara si è avuta la percezione non solo di una squadra arrembante, ma soprattutto in grado di chiudere ogni possibile spiraglio ai possibili contropiedi madrileni. Una sola occasione concessa sulla testa di Morata, che però manda alto, sopra la traversa di Szczesny vero e proprio spettatore non pagante.

Foto da la Gazzetta.it

Da sottolineare poi le prove di alcuni singoli. Spinazzola mandato nella mischia, nella sua prima notte di Champions, è apparso devastante sulla fascia. Emre Can che fino a ieri, non aveva ancora dimostrato il suo reale valore, ha disputato una gara sontuosa, risultando decisivo, sia in fase di marcatura che di impostazione della manovra.

Per non parlare della prova di Federico Bernardeschi. Indemoniato ieri ha giocato e creato occasioni a raffica. Suo l’assist sul primo goal, con un cross preciso a servire Cristiano sul secondo palo. Sua la giocata che è valso il rigore decisivo per il risultato finale. Il ragazzo di Carrara è pronto a prendersi lo spazio che merita in bianconero e anche in nazionale.

Foto dal Corriere.it

Capitolo a parte per Cristiano Ronaldo. Se fino a ieri qualcuno nutriva ancora qualche dubbio, sull’acquisto del trentaquattrenne, vincitore di 5 palloni d’oro e altrettante Champions League, probabilmente dopo la partita di ieri sono stati scacciati via tutti. E’ stato preso dalla Juventus in estate, per questo, per queste partite, per questa competizione. Un rigore decisivo a 5 dal termine, eseguito con freddezza, proprio come lo scorso anno quando vestiva la maglia rivale. Se qualcuno si sente il migliore nel Gotha del calcio, deve ancora fare i conti con il Signor Cristiano Ronaldo.

La compagna di Ronaldo in lacrime dopo la straordinaria tripletta del portoghese. ( Foto dal Corriere dello Sport.it

Per concludere, ritengo che in molti debbano delle scuse a Massimiliano Allegri. Ieri ha dimostrato per l’ennesima volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, la sua capacità di leggere le partite e di saper scommettere da buon livornese sui cavalli giusti. La mossa tattica di far scalare Emre Can, quando si alzava Cancelo è risultata decisiva.

Una serata perfetta, per i supporters della Juventus , che ora sognano di tornare al Wanda Metropolitano il 1 Giugno. Non resta che aspettare coa c’è in serbo per la Vecchia Signora nei sorteggi di Nyon il prossimo 15 marzo.

Luca Pradella

Share.

About Author

Lascia un commento