Tiziano Ferro: Mario Adinolfi critica le nozze gay del cantante

0

“Se qualcuno ha qualcosa da dire, lo dica ora o taccia per sempre”. È il caso di Mario Adinolfi, che ha deciso di commentare l’unione gay tra il cantante Tiziano Ferro e Victor Allen, titolare di un’agenzia di marketing.

Il matrimonio di Tiziano Ferro

Qualche giorno fa Tiziano Ferro ha pronunciato il fatidico “Si” per unirsi civilmente con Victor Allen, col quale era fidanzato da 3 anni. A dare conferma del matrimonio è stato lo stesso cantante dal profilo Instagram. I due mostrano le fedi con un sorriso smagliante, rendendo pubblico il loro amore.

Tiziano Ferro
Tiziano Ferro con il marito Victor Allen- Fonte: VanityFair

Nonostante la felicità dei fan, qualcuno ha pensato bene di farne una polemica dichiarando “il matrimonio gay in Italia non esiste”. Si tratta di Mario Adinolfi, che ha espresso tutta la sua rabbia sui social.

Adinolfi, dunque, critica aspramente l’ipotesi di un eventuale figlio della coppia. “Comprarlo tramite utero in affitto è illegale, comporta galera più un milione di euro di multa e nessuno dei giornali lo scrive”, si legge in un tweet. Poi aggiunge: “Diranno che sono omofobo, ma questo è solo un fact checking, chissà se Chicco Mentana lo farà fare ai suoi debunker di Open”.

Il web si scaglia

Le parole di Mario Adinolfi, indirizzate non solo al cantante ma anche nei confronti del giornale online di Enrico Mentana, non sono andate giù al popolo del web, che si è scagliato contro il capo politico de Il Popolo della Famiglia, accusandolo di omofobia e mancanza di rispetto per un giorno così importante per gli sposi. In poche parole, di essere alquanto “primitivo”.

Share.

About Author

Lascia un commento