Milan e Inter, quali sono le prime mosse di mercato?

0

Certe delle coppe europee, Milan e Inter sono chiamate a fare un’importante campagna acquisti per ritornare a essere competitive sia in Italia che in Europa. I rossoneri, però, rischiano di avere un’importante sanzione dalla UEFA.

L’ultima giornata di Serie A è terminata. Dopo continui cambiamenti di risultati, è l’Inter insieme all’Atalanta di Gasperini a raggiungere la Champions League. Le due nerazzurre condannano i rossoneri del Milan a disputare l’Europa League il prossimo anno.

FUORI GATTUSO E LEONARDO, DENTRO…CHI?

Il quinto posto è il risultato della stagione del Milan. Un’annata giocata su alti e bassi e senza mai dare troppa continuità nel gioco e nei risultati. In un’ultima giornata di campionato di fuoco, la squadra di Gattuso ha vinto contro la SPAL pur giocando non benissimo. Le vittorie di Inter e Atalanta costringono il Milan a partecipare all’Europa League.

Assai difficile però dire se i rossoneri parteciperanno o no. La proprietà americana pare sempre più convinta di non voler fare ricorso al Tas e quindi di accettare un’eventuale esclusione dalla coppa europea. Evitare sanzioni economiche permetterebbe alla dirigenza rossonera di investire nel mercato, così da poter puntare ai primi quattro posti nella prossima stagione.

Nell’attesa della sentenza da parte della UEFA, Gazidis ha cominciato a rivoluzionare l’aspetto dirigenziale. Leonardo è stato il primo ad abbandonare il progetto, mentre Maldini deve ancora dare una risposta alla dirigenza americana sulla sua permanenza in rossonero. Anche Gattuso ha deciso di lasciare il Milan, rinunciando ad ancora due anni di contratto, dimostrando come i sentimenti abbiano un valore maggiore rispetto al denaro.

La scelta dell’ex bandiera rossonera ha minato le certezze di parecchi giocatori del Milan, soprattutto di pilastri come Donnarumma e Suso (entrambi contesi da diverse squadre sul mercato). Gazidis ha già in mente i sostituti possibili di Leonardo e Gattuso. Il brasiliano pare possa tornare in patria, mentre si pensa a dare più poteri alla figura di Maldini (nel caso in cui risposasse il progetto rossonero).

Inzaghi invece potrebbe essere il probabile sostituto di Gattuso. Il tecnico della Lazio è in rotta con la dirigenza. Oltre però al Milan, anche la Juventus vorrebbe ingaggiare l’allenatore vincitore della Coppa Italia di questa stagione. Per i bianconeri si parlerebbe di una seconda scelta, mentre la prima continua a essere Sarri del Chelsea.

Gattuso, in difesa dei suoi giocatori (Credit: MilanLive)

ARRIVA CONTE, MA CHI PARTE?

L’Inter è riuscita (tra mille difficoltà) a raggiungere la Champions League. Ultimo atto della gestione Spalletti, criticato da buona parte della tifoseria nerazzurra per non aver saputo gestire al meglio il gruppo. Al suo posto arriva il tanto ricercato Conte. L’ex tecnico di Bari, Juventus e Chelsea ha sposato il progetto cinese che pare gli abbia garantito importanti rinforzi.

Il primo passo però da compiere sono le cessioni di alcuni giocatori. Il primo con la valigia in mano è sicuramente Icardi. Dopo la perdita della fascia e le reazioni che hanno danneggiato la sua immagine, l’argentino potrebbe lasciare la maglia nerazzurra per approdare in qualche club che possa soddisfare gli interessi economici suoi e del suo agente.

Il Real Madrid sembra essere interessato al giocatore, ma attualmente non pare esserci nulla di concreto. Più seria è invece la trattativa con la Juventus. Già a Gennaio i due club sembravano pronti a uno scambio che avrebbe fatto felici tutti: Icardi in bianconero, per uno scontento Dybala in nerazzurro. L’idea non è sfumata, ma la partenza di Allegri porta il talentuoso argentino bianconero a prendere tempo e vedere chi erediterà la panchina della Juventus.

Conte vorrebbe che a sostituire Icardi fosse Lukaku. Il giocatore belga è legato al Manchester United ed è in attesa di conoscere il nuovo allenatore della sua squadra. Anche Perisic potrebbe partire, proprio per vestire la maglia del Manchester. Il croato sarebbe una contropartita valida per avvicinare l’attaccante della nazionale belga.

Icardi sempre più vicino a lasciare la maglia nerazzurra (Credit: CalcioMercato.com)

https://www.metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=170578&action=edit

Share.

About Author

Lascia un commento