MMI Today | La strage di via D’Amelio e Borsellino

0

Il 19 luglio 1992 il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta furono uccisi dalla mafia nella strage di via d’Amelio. L’unico sopravvissuto all’attentato fu l’agente Antonio Vullo, che si risvegliò qualche ora più tardi all’ospedale in gravi condizioni. “Il giudice e i miei colleghi erano già scesi dalle auto, io ero rimasto alla guida, stavo facendo manovra, stavo parcheggiando l’auto che era alla testa del corteo. Non ho sentito alcun rumore, niente di sospetto, assolutamente nulla. Improvvisamente è stato l’inferno. Ho visto una grossa fiammata, ho sentito sobbalzare la blindata. L’onda d’urto mi ha sbalzato dal sedile. Non so come ho fatto a scendere dalla macchina. Attorno a me c’erano brandelli di carne umana sparsi dappertutto…”, raccontò l’agente Vullo parlando della strage di via D’Amelio

Questo attentato avvenne appena 57 giorni dopo la morte di Falcone a Capaci. 4 furono i processi contro mandanti ed esecutori mafiosi della strage di via D’Amelio, tra cui spiccano i nomi di Totò Riina, Bernardo Provenzano e Giovanni Brusca. Oltre alle indagini sulla mafia, fu aperto un filone d’inchiesta per accertare se vi fossero stati mandati occulti collegati alla cosiddetta trattativa Stato-Mafia. Tutto partì dalla misteriosa agenda rossa di Borsellino con i suoi preziosi appunti sulle sue indagini, scomparsa misteriosamente dopo l’attentato. Ancora oggi i presunti mandanti occulti della stragi del 92’ non sono stati trovati, ne è stata posta la parola fine sul processo per la trattativa stato-mafia.

La strage di via D’Amelio

Il 19 luglio nella storia

La prima volta che il 19 luglio entra nella storia è nel 64 d.C. Quel giorno scoppia il famoso e terribile incendio di Roma. Facciamo ora un grande salto nel tempo fino al 19 luglio 1903, quando Maurice Garin vince il primo Tour de France.

Maurice Garin

Il 19 luglio 1919 viene abrogata l’autorizzazione maritale, una norma ottocentesca che prevedeva la predominanza dell’uomo all’interno della famiglia. 24 anni dopo, il 19 luglio 1943, Roma viene bombardata dagli alleati. Il 19 luglio 1975 viene, invece, fondato il primo parco di divertimenti in Italia. Stiamo parlando di Gardaland.

i bombardamenti di Roma

Concludiamo il nostro excursus storico il 19 luglio 1985. Quel giorno, alle ore 12:22, una colata di fango proveniente dalla miniera di Prestavel, in val di Stava, uccide 268 persone.

la tragedia di Stava

Nati oggi

Facciamo gli auguri a Bendedict Cumberbatch, il dottor Strange dei film della Marvel. Oggi è anche il compleanno del grande regista Abel Ferrara. Ecco una scena del suo film “Il cattivo tenente”.

Abel Ferrara

Andiamo nel mondo della musica perché oggi è il compleanno del mitico chitarrista dei Queen Brian May. Ecco la famosissima canzone “We will rock you” con un suo grande assolo di chitarra.

We will rock you, Queen

Morti oggi

Il 19 luglio 1957 si spegneva, a causa di un tumore, il grande giornalista e scrittore Curzio Malaparte, autore del celebre libro “La pelle”.

La pelle

Concludiamo questa rubrica ricordandovi che il 19 luglio 1966 l’Italia viene clamorosamente sconfitta dalla Corea del Nord che la elimina dal mondiale.

That’s All Right Mama, Elvis Presley

Vi lasciamo con la canzone “That’s All Right Mama”, il primo singolo di Elvis Presley, pubblicato 19 luglio 1954.

Share.

About Author

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.

Lascia un commento