Motegi 2018: Marquez, primo match ball mondiale

0

Motegi 2018 – Il primo match ball per Marc Marquez sarà in Giappone. Lo spagnolo, vicinissimo al suo 5° titolo mondiale nella classe regina, tenterà l’impresa come riuscì a Casey Stoner nel 2007.

Motegi 2018 – Già in terra giapponese Marquez potrebbe laurearsi campione del mondo, coronando nel migliore dei modi una stagione vissuta da protagonista assoluto. In una sola parola: Fenomeno.

Dominatore incontrastato, fin da inizio stagione lo spagnolo ha dominato in lungo e in largo. La vittoria del mondiale non è sembrata mai essere messa in discussione, nemmeno nei 4 Gran Premi senza vittorie a cavallo tra il GP di Germania e Aragòn. Un Marquez concreto, stratega, che si sa anche accontentare se necessario.

Marc Marquez Thailandia

Marc Marquez dopo la sua settima vittoria stagionale in Thailandia – Photo credit: Marc Marquez Twitter

Un Marquez che, con i dovuti paragoni assomiglia tanto, tantissimo al Valentino di inizio carriera e allo Stoner dei tempi migliori. Marc proprio come gli altri due riesce a guidare sopra i problemi, traendo sempre il massimo dalla sua Honda. È così che nonostante una Ducati forse addirittura superiore alla moto nipponica, è riuscito gara dopo gara ad ammazzare il campionato, forse già dalla pausa estiva. Lo spagnolo oltre ad essere un talento, usa la testa per infondere insicurezza agli avversari studiandone perfettamente i punti deboli, e traendone vantaggio dai pregi.

Marc Marquez Aragon

Marc Marquez ad Aragòn – Photo credit: Marc Marquez Twitter

Il campione di Cervera vincerebbe automaticamente (senza fare calcoli) il suo 5° titolo iridato in MotoGP, se a Motegi dovesse salire sul gradino più alto dl podio. Tra l’altro sarebbe un’enorme soddisfazione per tutto il team, visto che il circuito giapponese è di proprietà proprio della Honda.

Dovizioso per posticipare la festa di Marquez, deve vincere o comunque arrivare davanti al cabroncito che – in questa straordinaria stagione – è sempre salito sul podio ad eccezione delle due gare in Argentina e Italia. Il traguardo è vicino Marc, vicinissimo.

TUTTE LE NEWS SUI MOTORI

Seguiteci sui nostri canali social:

CANALE INSTAGRAM

CANALE TELEGRAM

 

 

Share.

About Author

Lascia un commento