MotoGP | Verrà ritirato il 69 di Nicky Hayden

0

In occasione del weekend texano del COTAS, si svolgerà la cerimonia in onore del campione americano. Nessun altro pilota potrà mai avere il numero 69 in carena.

MotoGP Nicky Hayden: un grande omaggio per il Campione del Mondo di MotoGP del 2006, che dimostra ancora una volta quanta stima e affetto il mondo delle due ruote provasse per lui.

MotoGP Nicky Hayden – La cerimonia

L’evento si svolgerà durante il Grand Prix of the Americas, in programma dal 12 al 14 di aprile ad Austin, Texas. Il “69“, da sempre usato sulle carenature delle moto da corsa dell’americano, non potra più essere sfoggiato nel circus del Motomondiale. “Kentucky Kid“, dopo il tragico incidente che ne ha causato la prematura scomparsa, era stato di recente inserito dall’AMA Motorcyle nella “Hall of Fame”, la lista dei piloti di moto più importanti degli Stati Uniti .

“È un grande onore ricevere questo riconoscimento – ha detto Earl Hayden, padre di Nicky – Per me in particolare, è speciale perché il 69 era il mio numero di gara quando correvo, ed ero molto orgoglioso che Nicky lo portasse nelle competizioni alle quali ha partecipato. Voglio fare un grande ringraziamento a Dorna per tutte le iniziative in onore di mio figlio organizzate in questi due anni e, soprattutto, per averci supportato nei momenti difficili”.

MotoGP Nicky Hayden
Nicky Hayden in azione con la sua HRC – Photo Credit: dal web

“Sono orgoglioso di annunciare che il numero 69 sarà ritirato dalla competizioni MotoGP – sono state le parole di Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna – Nicky Hayden è stato uno dei più grandi corridori ed esempi nel paddock. Una persona fantastica anche fuori dalla pista. Il suo 69 sarà sinonimo di Leggenda e campione”.

Nicky Hayden – I successi dell’americano

Nicky debutta in MotoGP nel 2003, anno in cui sale per ben due volte sul gradino più basso del podio. Questo gli permetterà di posizionarsi 5° nella classifica finale, e di conquistare il titolo di “Rookie of the Year”. Per la prima vittoria si dovrà aspettare il 2005, sullo storico circuito di casa di Laguna Seca. Ma la vera svolta arriva nel 2006, quando all’ultima gara, per soli 5 punti su Valentino Rossi, Nicky si laurea Campione del Mondo.

Nicky viene spesso ricordato come una delle persone più vere e sincere del paddock, “uno con cui era quasi impossibile non stringere amicizia”. Grazie a questo riconoscimento, ora nessuno potrà mai più indossare il numero 69, che rimarrà per sempre del “Kentacky Kid”.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Lascia un commento