Motorland: l’approfondimento sul mondo dei motori di Metropolitan

0

Il campionato di MotoGP è finito, ma i motori delle due ruote non si sono assolutamente spenti. Anzi, la stagione 2018 è già iniziata con i test post gara sul circuito di Valencia, mentre in Formula 1 ci si prepara per l’ultimo appuntamento stagionale ad Abu Dhabi.

MotoGP

I due giorni di test eseguiti sul circuito Ricardo Tormo di Valencia hanno incoronato ancora una volta Marquez, che ha provato diverse novità sulla sua nuova moto in versione 2018 anche se il miglior tempo lo ha fatto segnare con la 2017.

Vicino a lui c’è Pedrosa, che ha svolto lo stesso tipo di lavoro di Marc, giungendo secondo. A sorprendere è stato Zarco, che con la Yamaha 2017 ha stampato il terzo tempo. Lorenzo con la Ducati 2018 segna il quarto tempo, rimanendo fiducioso sugli sviluppi che arriveranno ai prossimi test.

Motori

Esordio in MotoGP per il campione in carica Moto2, Franco Morbidelli.

Leggermente più attardate le Yamaha ufficiali, con Vinales e Rossi rispettivamente quinto e settimo: i due hanno svolto un lavoro differenziato di comparazione tra telaio e motore 2017 e 2018. Bene Iannone, che chiude nono  e sembra entusiasta del nuovo motore Suzuki. Crutchlow, Aleix Espargaro e Jack Miller chiudono la top ten, con l’australiano che sembra essere molto a suo agio sulla Ducati Pramac.

Leggermente in difficoltà Petrucci, mentre Dovizioso si è limitato ad eseguire puramente collaudi senza cercare il time attack. Morbidelli e Nakagami al loro esordio in top class chiudono in posizione 16 e 17.

Formula 1

Potrebbero essere ore decisive le prossime, quelle che dovrebbero riportare Robert Kubica nel circus della Formula 1 nel team Williams. Il forte pilota polacco manca da quel maledetto incidente avvenuto durante un rally che gli costò quasi la vita.

Durante la stagione in corso ha già avuto modo di provare la monoposto Renault dopo il GP di Ungheria, ottenendo buoni tempi. Voci di corridoio dicono che Robert la scorsa settimana abbia fatto ulteriori test, e la sua presenza ai collaudi di Yas Marina la prossima settimana è data per certa.

Motori

Kubica in azione con la Renault.

É solo questione di tempo: se i risultati di Robert saranno positivi, la Williams quasi sicuramente lo metterà sotto contratto. In alternativa, il team inglese, sta valutando Kvyat.

Share.

About Author

Lascia un commento