Pagelle MotoGP 2018 | L’analisi di fine stagione

0

Eccovi le pagelle MotoGP 2018, stagione appena conclusa, che ha visto trionfare un fantastico Marc Marquez in sella ad una Honda infuocata e da lui solo domabile. Per lui è il settimo titolo mondiale, il quinto nella classe regina. Niente male per un ragazzo di soli venticinque anni. 

Pagelle MotoGP 2018 – Dopo gli ultimi test effettuati a Jerez e le prime novità del 2019, tra cui il nuovo compagno di squadra di Marquez, tanto per citarne una, siamo pronti a dare i numeri ai principali protagonisti di questa stagione appena terminata.

Pagelle MotoGP 2018 – I promossi

Marc Marquez: voto 10. Poteva mai essere diverso? La lode non la prende per un soffio, complici la manovra un po’ scomposta su Rossi in Argentina e qualche caduta di troppo. Certo è che lo spagnolo ha dimostrato grande maturità rispetto alle stagioni precedenti, riuscendo persino ad accontentarsi in qualche occasione, pur di guadagnare punti sugli avversari. Un Marc ragioniere che piace!

Pagelle MotoGP 2018: la vittoria di Marquez al Sachsenring

Marc Marquez trionfa davanti alle due Yamaha di Rossi e Vinales al Sachsenring. Fonte: motogp.com

Andrea Dovizioso: voto 8,5. Diciamocelo, ci si aspettava un po’ di più dal forlivese dopo lo spettacolare exploit del 2017. Parte in quarta con la vittoria in Qatar e sembra essere l’unico forte in casa Ducati, ma poi subisce una lieve battuta d’arresto all’annuncio di Lorenzo in Honda. L’italiano appare destabilizzato dalle vittorie che il maiorchino porta a casa, ma riesce a riprendersi sul finale di stagione, chiudendo con una bella vittoria sul circuito di Valencia. Maggior costanza e consapevolezza della propria forza non guasterebbero!

Pagelle MotoGP 2018: il trionfo di Dovizioso nell'ultima gara

Andrea Dovizioso porta a casa l’ultima vittoria stagionale sul circuito di Valencia, davanti a Rins e Aleix Espargaro. Fonte: motogp.com

Valentino Rossi: voto 7. Stagione opaca quella del pilota di Tavullia, che non sale nemmeno una volta sul gradino più alto del podio, ma che – con costanza e dedizione – riesce comunque a far meglio del compagno di marca e a soffiargli la terza piazza nel Mondiale. Sperando che nel 2019 la lotta tra i due piloti in casa Yamaha sia per il gradino più alto.

Maverick Vinales: voto 6,5. Nonostante la vittoria a Phillip Island, che interrompe la catena negativa della Yamaha, il giovane spagnolo appare per tutta la stagione sconsolato e poco felice. Le grandi aspettative su di lui e i problemi sulla moto non lo hanno certo aiutato a rendere la sua stagione migliore. Confidiamo in un inizio del 2019 più accattivante!

Pagelle MotoGP 2018: il secondo e terzo posto della coppia Yamaha al Sachsenring

Valentino Rossi e Maverick Vinales conquistano secondo e terzo posto al Sachsenring. Fonte: motogp.com

Danilo Petrucci: voto 6,5. Con un solo podio, il buon Petrux riesce comunque a conquistare la fiducia di casa Ducati, ottenendo per il 2019 la moto ufficiale. Speriamo sia l’anno buono per dimostrare il suo valore!

Pagelle MotoGP 2018 – Il rimandato

Dani Pedrosa: voto 5,5. La sufficienza non la raggiunge per poco, soprattutto considerando i risultati del compagno di squadra. A metà della classifica nel Mondiale, purtroppo il Camomillo dice addio alle corse senza dimostrare fino in fondo quanto vale. Rimandato a data da destinarsi: non dimentichiamoci però che sarà tester in KTM e di quello che ha fatto nel corso della sua lunga carriera!

Pagelle MotoGP 2018 – I bocciati 

Andrea Iannone: voto 5,5. Questo matrimonio con la Suzuki non s’aveva troppo da fare. Con quattro podi totali, il buon Andrea non eccelle né va male. Rimandato… all’Aprilia, con tanta aspettativa per la nuova stagione!

Pagelle MotoGP 2018: L'escalation di zero a partire da San Marino per Lorenzo

Jorge Lorenzo chiude il GP di San Marino in 17ima posizione, aprendo così il suo periodo finale negativo. Fonte: motogp.com

Jorge Lorenzo: voto 5. Ducati: odi et amo. Dopo l’avvio di stagione sotto tono, il maiorchino annuncia il tanto atteso cambio di squadra e si rilassa con due vittorie consecutive al Mugello e a Barcellona. Restio a tornare in pista dopo l’incidente ad Aragon, battibecca per tutta la stagione con il compagno di squadra, senza però portare onore e gloria in casa Ducati. Ci auguriamo possa far meglio in Honda!

Ora testa al 2019. Appuntamento il 10 marzo in Qatar.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Amante delle due ruote fin da piccola, seguo con passione il mondo dei motori. Per Metropolitan Magazine Italia scrivo di #MotoGP. Gestisco da anni una pagina online, #Dottorechepassione, nella quale parlo di tutto ciò che riguarda MotoGP, Moto2 e Moto3. Provo anche ad essere imparziale e sembrerebbe io ci riesca.

Lascia un commento