Photogallery ePrix Roma 2019 | I migliori scatti di Greengyne

0

Il settimo appuntamento della stagione di Formula E ha regalato un duello mozzafiato. Jaguar torna alla vittoria in una competizione dopo 28 anni grazie ad un Mitch Evans imbattibile. André Lotterer costretto ancora una volta ad accontentarsi del secondo posto, davanti ad un ottimo Stoffel Vandoorne.

Photogallery ePrix Roma 2019. Appena terminato il settimo appuntamento stagionale, è tempo di ripercorrere l’emozioni di tutto il weekend. Quale modo migliore se non quello di farlo tramite delle foto? Grazie alla collaborazione con Greengyne, abbiamo il piacere di presentarvi alcune gallerie con i migliori scatti raccolti durante il weekend di Roma: dallo shakedown alla gara!

Grandi emozioni fin dalla qualifica, con André Lotterer che trova la sua prima partenza al palo in Formula E. Il pilota tedesco trova la migliore prestazione sia nella qualifica che nella superpole. La qualifica ha visto cadere quasi tutti i top-drivers, a partire da Jean-Eric Vergne (16°) sino all’attuale leader del mondiale Jerome D’Ambrosio, costretto a partire dalla penultime fila. La situazione non era migliore nemmeno per Da Costa (12°), Bird (13°), Di Grassi (14°) e Daniel Abt (17°).

La superpole è stata caratterizzata da un breve scorcio di pioggia che ha cambiato le carte in tavola. Sebastien Buemi, il primo a scendere in pista, ha trovato grandissime difficoltà nel tenere la vettura in uscita delle curve lente. Il miracolo lo aveva fatto Mitch Evans che, grazie ad un’ottima prestazione, pregustava la pole position. Tuttavia, Andrè Lotterer, malgrado un controllo estremo al tornante sulla Colombo, ha trovato una pole position incredibile. (Qui il resoconto completo).

Le sorprese delle qualifiche sono state replicate anche in gara. Dopo solamente tre minuti, José-Maria Lopez perde il controllo della propria vettura nel tratto finale del tracciato andando a creare un maxi tamponamento. Vittima illustre è Sam Bird, costretto al ritiro dopo un weekend molto complicato fin dallo shakedown. La direzione gara è costretta a chiamare la bandiera rossa, interrompendo la gara per oltre 40 minuti.

Dopo la ripartenza, André Lotterer ha cominciato ad imporre un ritmo importante alla corsa portandosi dietro Mitch Evans e Stoffel Vandoorne. Il neozelandese della Jaguar ha ingaggiato immediatamente un duello con il tedesco. Tuttavia, Lotterer ha sempre chiuso prontamente ogni spazio possibile fino a che Mitch Evans ha trovato uno sorpasso impensabile. Pensato, ragionato e voluto: uno sorpasso calibrato al millimetro in una chicane tutt’altro che agevole.

Trovato il sorpasso, Evans ha difeso senza particolare difficoltà la leadership da Lotterer, incapace di trovare lo spunto decisivo. Poco più staccato, Stoffel Vandoorne trova un terzo posto di grande valore davanti a Robin Frijns e Sebastien Buemi. Ottima la prestazione di Jean-Eric Vergne che, purtroppo, trova ben 37 secondi di penalità al termine della corsa.
(Qui il resoconto completo).

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
PAGINA TWITTERhttps://twitter.com/MmiMotorsport
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Share.

About Author

Appassionato di motori con uno sguardo attento all'innovazione tecnologica. Scrivo per passione e per condividere le mie idee sul motorsport. Ospite del NIO Formula E Team all'ePrix di Parigi 2018. Per Metropolitan Magazine Italia mi occupo di Formula E.

Lascia un commento