Qualifiche ePrix New York 2/2 2019 | Sims esclude Buemi!

0

L’ultima sessione di qualifica del campionato ha già dato una sentenza. Buemi non potrà più vincere il titolo. Ultima spiaggia era l’ottenimento della pole.

Qualifiche ePrix New York 2/2 2019 Con le qualifiche di oggi, manca solo l’ultima gara dell’anno di Formula E. Alexander Sims è autore di un’ottima prestazione, che gli garantisce la pole position. Deluso di giornata è sicuramente Sebastien Buemi, escluso dalla lotta per il titolo.

Qualifiche ePrix New York 2/2 2019 – Le fasi eliminatorie

In Q1 iniziano i top driver, ovvero Da Costa, Vergne, Di Grassi, Evans e Buemi. Lo svizzero segna un 1:10.003, seguito da Evans a 60 millesimi di distanza. Di Grassi e gli altri sono invece sopra i due decimi e mezzo.

La Q2 inizia a mescolare le carte in tavola. Lotterer al primo giro si porta al sesto posto. D’Ambrosio però butta fuori il tedesco. Poi arriva Abt, il primo a scendere sotto il minuto e dieci. Frijns e Bird, secondo e terzo, buttano fuori Vergne e Da Costa.

Qualifiche ePrix New York 2/2 2019
Sebastien Buemi, Nissan E.dams. Photo Credit: Angelo Balzaretti

Nella Q3 grande lotta per entrare nella Top 6. Mortara ottiene l’ultimo posto disponibile, staccato di 3 decimi da Abt. Arriva però Sims che butta fuori lo svizzero. Arriva poi Vandoorne, il quale si porta alle spalle di Sims ed esclude Rowland. La Q4 non porta invece a stravolgimenti. Paffett tenta di entrare tra i 6, ma trova traffico e chiude al nono posto.

Qualifiche ePrix New York 2/2 2019 – La Superpole

Inizia dunque la SuperPole. Il primo a lanciarsi è Buemi, che segna un interessante 1:09.729. Lo svizzero prova subito a far capire chi comanda. Bird prova a mettersi davanti, ma alla fine conclude secondo a 166 millesimi. Tocca a Frijns, che nei primi due settori perde rispetto a Buemi, ma l’ultimo settore, a filo dei muretti, lo porta davanti di solo 17 millesimi.

Qualifiche ePrix New York 2/2 2019
Alexander Sims, BMW Andretti. Photo Credit: Angelo Balzaretti

Buemi quindi vede infrangersi le sue ultime speranze. I 17 millesimi di distacco sono davvero amari, ma poi sarà Sims a dare un bel colpo. L’inglese del team BMW si porta a circa 1 decimo e 20 dallo svizzero della Nissan, togliendosi però molta polvere di dosso e rimuovendola anche attorno alla sua scuderia.

SEGUICI SU:

PROFILO INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://www.metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/ 
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw

Share.

About Author

Fin da bambino amo tutto ciò che abbia un motore, che siano due o quattro ruote. Mi ritengo un tifoso patriottico: lo sport viene prima di tutto, ma Valentino Rossi e la Ferrari sono nel mio cuore.

Lascia un commento