Sanremo 2020:Ultime news dal Festival

0

Festival di Saremo 2020: Dopo l’ultimo incontro tra il Sindaco della città e la direttrice di Rai 1, sono emerse le prime notizie riguardo l’evento musicale più conosciuto d’ Italia.

Il sindaco Biancheri aveva precedentemente rivelato le sue preoccupazioni per il ritardo nell’organizzazione del Sanremo 2020. Finalmente qualche giorno fa, a seguito dell’incontro avvenuto con Teresa de Santis ed i vertici Rai, ha annunciato le basi per il “70esimo” Festival della canzone Italiana.

Le prime news che sono stata pubblicate riguardano soprattutto “Sanremo Giovani” ed “Area Sanremo“. Ecco di seguito i tratti più salienti dell’incontro:

Quello che appare oramai sicuro sono le date del Sanremo 2020, ovvero dal 4 all’8 febbraio del prossimo anno. Per quanto concerne i conduttori, salvo modifiche, è confermata la conduzione di Amadeus. Mentre per la direzione artistica non vi sono ancora notizie certe. Voci rivelano che potrebbe affiancare il conduttore nei panni di questo ruolo Lucio Presta, suo manager.

Amadeus: Presunto conduttore Sanremo 2020- Photo-Credit: www.sanremo.bellacanzone.it
Amadeus: Presunto conduttore Sanremo 2020- Photo-Credit: www.sanremo.bellacanzone.it

Area Sanremo” rimane il fulcro dell’evento. Secondo Biancheri, porterebbe molti giovani in un periodo turisticamente vuoto per la città di Sanremo. A favore di questo, Rai pubblicità ha annunciato di voler sponsorizzare l’evento lasciando la gratuità dell’iscrizione.

Alcune indiscrezioni al riguardo: Furono molte, infatti, le polemiche per l’anno passato. Poiché l’iscrizione era effettivamente gratuita ma per accedervi bisognava passare per l’area Saremo Tour che richiedeva però un costo sia per i singoli che per le band. Questa volta invece, si sta lavorando perché resti gratuita. Sembra appunto sia stata abolita l’area del Sanremo Tour appositamente.

Alla guida del contest dovrebbe esserci Massimo Cotto, già direttore artistico nel Sanremo 2019.

Per quanto riguarda Sanremo giovani, sembra che la serata dedicata ai giovani torni ad essere solamente una e nel mese di dicembre. Non è chiaro quale sarà però la formula, se resteranno i “Big” scelti dallo stesso Festival ad affiancare i ragazzi o se si tornerà ai due gironi distinti. Il sindaco ha comunque manifestato soddisfazione per l’impatto positivo che ha avuto questa formula la scorsa edizione.

Per ora, siamo in attesa di notizie da parte delle case discografiche che dovranno scegliere e trovare il modo più opportuno di ridefinire Sanremo Giovani. Rafforzare, per esempio l’appuntamento televisivo con qualche “Pre ” o “Post ” Festival, in caso la serata a loro dedicata rimanesse una.

Il prossimo appuntamento tra Rai 1 ed il sindaco è previsto per il mese di settembre.. Resta sincronizzato!

Seguici sul nostro canale Facebook.

Share.

Lascia un commento