Sei attentati in Sri Lanka, il giorno di Pasqua

0

Secondo le prime informazioni almeno 45 persone sono state uccise a Colombo, nei tre hotel e una chiesa in Sri Lanka, oggi 21 aprile, nel giorno di Pasqua.

Altre 67 vittime si contano nella chiesa nel Negombo, a nord della capitale, e almeno 25 persone sono morte nella chiesa di Batticaloa, a est del Paese.

Le autorità riferiscono che almeno due esplosioni sarebbero state opera di attentatori suicidi.

Dal ministero degli Esteri italiani confermano che “L’unità di crisi della Farnesina e l’ambasciata italiana a Colombo sono al lavoro per effettuare verifiche sugli attacchi in Sri Lanka”.

In un tweet la Farnesina ha anche messo a disposizione un numero per segnalazioni: 0039 06 36225.

Seguono Aggiornamenti.

Una serie di sei esplosioni simultanee, più una settima avvenuta tre ore dopo, hanno sconvolto le celebrazioni pasquali delle comunità cristiane in Sri Lanka alle 9 circa di questa mattina (le 6 in Italia). I primi sei attacchi si sono verificati circa alle 6 ora italiana, in tre hotel di lusso di Colombo e tre chiese, la settima esplosione in un edificio in uno dei sobborghi a sud della capitale e avrebbe ucciso due poliziotti. Il bilancio delle vittime è in continuo aggiornamento, al momento la polizia locale parla di 156 morti e circa 500 feriti.

Share.

Lascia un commento