Serie A, 4^ giornata: i riassunti delle gare

0

Serie A: l’Inter si aggiudica il derby di Milano, la Juventus ribalta il risultato contro l’Hellas Verona. Bene Samp e Brescia. Roma vittoriosa nel finale.

VENERDì SERA SI GIOCA CAGLIARI-GENOA

CAGLIARI-GENOA (3-1): Alla Sardegna Arena la squadra di Maran trova il secondo successo consecutivo. Accade tutto nella ripresa: Simeone trova il vantaggio per la squadra di casa grazie all’assist di Ionita al 46′. Andreazzoli non ci sta a perdere, perciò mette in campo Pandev, Lerager e Sanabria. Proprio quest’ultimo propizierà il gol del pareggio di Kouamé all’83. Esattamente un minuto dopo Zapata sigla l’autorete che porta in vantaggio il Cagliari. Sfruttando ancora un errore difensivo degli ospiti, Joao Pedro si avvia indisturbato contro il portiere genoano, per poi saltarlo e segnare il 3-1 all’87’.

Joao Pedro trascina il Cagliari nella vittoria contro il Genoa (Credit: Il Posticipo)

DERBY E NON SOLO

UDINESE-BRESCIA (0-1): L’Udinese non si rialza dopo la sconfitta con l’Inter. La sconfitta contro il Brescia porta a due le sconfitte consecutive per la squadra bianconera. Il tiro deviato di Rómulo regala punti preziosi in chiave salvezza al Brescia.

JUVENTUS-HELLAS VERONA (2-1): A Torino la Juventus va sotto contro l’Hellas Verona. Il tiro di Miguel Veloso al 20′ è preciso e incoraggia la squadra in trasferta a credere nella vittoria, anche dopo il rigore sbagliato da Di Carmine. Ci pensa Ramsey al 31′ con il suo primo gol a pareggiare il risultato. Dopo aver propiziato il pareggio del trequartista gallese, Cristiano Ronaldo conquista i tre punti per la Juventus su calcio di rigore al 49′.

MILAN-INTER (0-2): Il derby di Milano vede l’Inter trionfare sul Milan. Dopo un dominio netto nel primo tempo, i nerazzurri trovano il vantaggio con un tiro di Brozovic al 49′ che batte Donnarumma. Il Milan continua a non produrre occasioni e allora ci pensa l’Inter a siglare un’altra rete, questa volta con Lukaku al 78′ su assist di Barella.

Cristiano Ronaldo regala i tre punti segnando su calcio di rigore (Credit: The Star)

TUTTA LA “A”

SASSUOLO- SPAL (3-0): Il Sassuolo ritrova la vittoria contro la SPAL. I neroverdi l’archiviano nel primo tempo. Al 26’ Caputo sigla il vantaggio su assist di Defrel. La squadra ospite non reagisce e poco prima dell’intervallo subisce il raddoppio di Caputo su assist dello scatenato Berardi. La ripresa è favorevole ai neroverdi, che segnano il 3-0 con il gol di Berardi. Inutili sono i tentativi della SPAL di recuperare il match nel finale.

BOLOGNA-ROMA (1-2): Partita assai fallosa quella tra Bologna e Roma. Sono però i giallorossi a sbloccare il match nella ripresa con Kolarov. Il Bologna non si arrende e trova il pareggio su calcio di rigore trasformato da Sansone al 54’. In un finale di fuoco è però la squadra in trasferta a portarsi in vantaggio con il gol di Dzeko su assist del solito Pellegrini, nonostante l’inferiorità numerica portata dall’espulsione di Mancini all’85’.

LECCE-NAPOLI (1-4): Dopo il successo sul Torino, il Lecce deve arrendersi a un grande Napoli trascinato da Llorente. La squadra in trasferta passa in vantaggio al 28’ con il gol dell’attaccante ex Juventus. Il doppio vantaggio arriva su calcio di rigore di Insigne al 40’. Nella ripresa la musica non cambia e Fabian Ruiz realizza il 3-0. Il Lecce prova a riaprire la partita con il rigore di Mancosu, ma il Napoli chiude il match all’82’ con il gol di Llorente.

SAMPDORIA-TORINO (1-0): Vince la sua prima partita in questo campionato di Serie A la Sampdoria. Il gol di Gabbiadini al 56’ porta alla seconda sconfitta per il Torino.

ATALANTA-FIORENTINA (2-2): A Bergamo l’Atalanta pareggia in rimonta la Fiorentina, dopo la sonora sconfitta subita in Champions League. Il gol di Chiesa al 24′ e il primo gol in Serie A di Ribery al 65′ mettono in ginocchio i nerazzurri, ancora turbati dall’ultima pesante sconfitta. Ma Ilicic all’84’ e Castagne al 95′ la riacciuffano trovando un punto prezioso.

Llorente decisivo nella vittoria contro il Lecce (Credit: CalcioNapoli24)

https://www.metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=202511&action=edit

Share.

About Author

Lascia un commento