Serie D, il Grumentum Val d’Agri si prepara all’esordio in quarta serie

0

La vittoria del campionato di Eccellenza Lucana 2018-2019 ha proiettato la giovane società valdagrina direttamente in Serie D. Per chi non lo sapesse infatti la società del presidente Petraglia è nata solamente nel 2016 in seguito alla fusione dell’ASD Villa d’Agri Calcio e il Real Grumento.

Una società giovane, come dicevamo, nata con l’intento di diventare la massima espressione calcistica della zona della valle dell’Agri. Una squadra formata quasi interamente da lucani, salvo alcune illustri eccezioni come Serritella e Falco, che ha strameritato, nella stagione scorsa, la vittoria del massimo campionato regionale lucano.

Un campionato conquistato con 76 punti, frutto di 25 vittorie, 1 pareggio e sole 4 sconfitte, davanti a squadre attrezzate come Lavello, Melfi e Vultur Rionero. 96 gol fatti e soli 25 subiti con bomber Antonello Scavone in testa alla classifica dei marcatori con 26 gol, seguito a ruota dai due suoi compagni di reparto Falco, autore di 17 gol e Mastroberti fermatosi a quota 14.

Il Grumentum Val D’Agri vincitore dell’Eccellenza Lucana 2018-2019 (photo credit: pagina FB ASd Grumentum Val d’Agri)

Dei tre sopramenzionati però solo Falco continuerà a vestire la maglia biancoazzurra dei cavalieri anche in Serie D mentre sia Scavone che Mastroberti resteranno in Eccellenza rispettivamente al C.S. Vultur Rionero e al Lavello.

Serie D, il Grumentum Val d’Agri tra conferme e nuovi arrivi

La stagione 2018-2019 vivrà in eterno nel cuore e nella testa di chi l’ha resa possibile. Calciatori, dirigenti e tifosi del Grumentum Val d’Agri non potranno mai scordare un’annata così prolifica che ha portato nelle bacheche della società biancoazzurra non solo il titolo di Eccellenza, ma anche la Coppa Italia di categoria e la Supercoppa di Basilicata.

Un impensabile, quanto storico Triplete che rappresenta adesso una solida base da cui ripartire in vista del prossimo campionato di Serie D che vedrà i valdagrini calcare i campi della quarta serie italiana per la prima volta nella loro storia.

Una prima volta a cui la società del presidente Antonello Petraglia vuole farsi trovare pronta, nonché preparata. Nelle ultime settimane infatti sono stati numerosi i colpi messi a segno dalla società biancazzura. Innanzitutto in panchina dove, dopo l’addio di Volini, è arrivato nientemeno che Antonio Finamore, tecnico esperto che in Val d’Agri è già molto conosciuto.

Ai suoi ordini ci saranno calciatori esperti, nonché di categoria che avranno l’obbligo di onorare il nome che porteranno stampato sul petto. Tra questi ci saranno i confermati Antonio Falco e Nicola Pellegrini ai quali si aggiungono Giovanni Bongermino, in forza al Melfi nelle ultime due stagioni, Manuel Visani, ex San Severo, Niccolò Cirelli proveniente dal Real Metapontino e Francesco Palladino, nell’ultima stagione in forza al Brienza prima e alla Vultur Rionero poi.

Antonio Falco confermato nella rosa del Grumentum Val d’Agri (photo credit: pagina FB ASD Grumentum Val d’Agri)

A questi si sono aggiunti nei giorni scorsi, nonché nelle ultime ore anche il portiere Daniel Clemente, i centrocampisti Alex Matinata, Marco Conte e Francesco Agresta, gli attaccanti Leandro Martinez e Gioacchino De Iudicibus e i difensori Matteo De Gol e Gaetano Carrieri.

Foto in evidenza: Pagina Fb ASD Grumentum Val d’Agri

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Share.

Lascia un commento