Spazio Wrestling MMI : Analisi e Recap della puntata del 9 luglio di Raw

0

L’ultima puntata di Raw prima di Extreme Rules ha portato avanti le principali rivalità che avranno uno sbocco nel pay per view che si disputerà questa domenica alla PPG Saints Arena di Pittsburgh. Roman Reigns e Bobby Lashley sono ai ferri corti e la rivalità fra Seth Rollins si fa sempre più interessante con l’Architetto che fornito l’ennesima performance fenomenale. Anche le ragazze hanno fornito un grande spettacolo in quella che è stata una puntata ricca di azione. Ecco a voi il recap e l’analisi della puntata del 9 luglio di Raw.

Rissa fra Bobby Lashley e Roman Reigns:

Bobby Lashley ha fermato Roman Reigns prima che quest’ultimo potesse arrivare sul ring per dare inizio alla show. Dopo un’alterco verbale fra i due è scoppiata una rissa fra i due big men che Kurt Angle ha provato a sedare; non riuscendo nel suo intento il general manager di Raw ha chiamato parte del roster per fermare la rissa nella quale Bobby Lashley sembrava avere la meglio sul suo rivale. Roman Reigns si poi gettato su un gruppo di Superstars ed è continuata la rissa.

Analisi del segmento:
Un segmento ben costruito ma che si basa si attriti inesistenti fra le due Supertars. La rivalità fra Roman Reigns e Bobby Lashley non si basa su un’odio profondo o per un importante titolo quindi la scelta della rissa non è molto adatta per proporre il match di domenica fra i due.

Alexa Bliss e Mickie James vs. Nia Jax e Natalya:

Le due heel hanno cercato di tenere Nia Jax fuori dalla contesa lavorando su Natalya e tenendola lontana dalla sua partner. Quando la Jax è entrata ha scatenato l’inferno eseguendo prima una Military Press e poi un Running Leg Drop su Mickie James che ha dato la vittoria al team face. Dopo il match Alexa Bliss ha attaccato la sua sfidante ad Extreme Rule con una mazza da Kendo. Nia Jax è riuscita a disarmare la campionessa e a farla fuggire dal ring.

Analisi del match:
Un match molto breve che ha messo in risalto lo strapotere fisico di Nia Jax. La mazza da Kendo è uno strumento che ha portato alla vittoria la Bliss ad Extreme Rules l’anno scorso e questo potrebbe essere un’indizio sul finale del match in pay per view.

Mojo Rawley vs. No Way Jose:

No Way Jose ha finalmente ottenuto il match che tanto voleva contro Mojo Rawley; purtroppo per Jose nonostante la sua resistenza l’ex Hype Bros lo ha massacrato in pochi minuti ponendo fine al match con un ALabama Slam.

Analisi del match:
Mojo Rawley ha dato mostra della sua potenza e velocità in questo breve scontro. Il problema è che il pubblico ha poco interesse per Rawley e ancor meno per No Way Jose. Con un avversario di maggior prestigio Mojo Rawley potrebbe anche dar vita a buoni incontri e generare intreresse da parte del pubblico.

Seth Rollins parla di Drew McIntyre:

Drew McIntyre si candida ad essere uno dei top heel di Raw Credit: WWE

Seth Rollins ha discusso del suo mach ad Extreme Rules, un Iron Man match di 30 minuti valevole per il titolo Intercontinentale detenuto da Dolph Ziggler. Lo Showoff è arrivato a bordo ring accompagnato da Drew McIntyre. Rollins si è preso gioco dello scozzese la cui rabbia è stata contenuta a stento da Ziggler. L’Architetto ha chiesto un match con Drew McIntyre per il main event della serata che lo scozzese ha accettato.

Analisi del segmento:
E’ strano come il face della situazione, Rollins, prenda in giro un heel per le sue origini. Un segmento abbastanza evitabile che però ha dato vita a quello che promette di essere un gran match.

Bo Dallas vs. Matt Hardy:

Credit: WWE

Il B-Team si è preso gioco dei campioni come nelle ultime settimane ma stavolta Bray Wyatt e Matt Hardy hanno interrotto i loro sfidanti. Matt Hardy ha iniziato il suo incontro lasciando pochi spazi di manovra ma un’interferenza di Curtis Axel a permesso a Bo Dallas di mettere a segno la sua Dragon Screw Neck Whip che gli ha dato la vittoria. Dopo il match i campioni di coppia hanno attaccato i loro sfidanti.

Analisi del match:
Continua la storia dei sfidanti venuti dal nulla che riescono ad ottenere vittorie su vittorie in singolo sui campioni di coppia. Il B-Team però sta ottenendo momentum solo perchè gli altri team di Raw sono da troppo poco nel main roster o stanno ottenendo solo ora la giusta attenzione, come i Revival che stavano osservando il match da uno schermo nel backstage e potrebbero essere gli sfidanti dei vincitori di questa faida.

Liv Morgan vs. Ember Moon:

Liv Morgan ha tentato di limitare l’impetuosità di Ember Moon Credit: WWE

Ember Moon ha iniziato subito forte in questo incontro mettendo subito in difficoltà Liv Morgan. Grazie ad un’interferenza di Sarah Logan Liv Morgan è riuscita a proporre delle manvore offensive ma Ember Moon ha ripreso in mano le redini dell’incontro vincendo grazie ad una Jacknife Cover.

Analisi del match:
La Riott Squad da quando è assente per infortunio la sua leader Ruby non è più riuscita a proporsi come una minaccia perle sue rivali. Ember Moon ha dato prova delle sue capacità ma ha bisogno di una sfidante che gode di uno status migliore di Liv Morgan per rendere al meglio.

Finn Balor e Bobby Roode vs. Baron Corbin ed Elias:

Finn Balor e Baron Corbin stanno dando vita ad un interessante rivalità Credit: WWE

Elias ha introdotto con una performance canora il suo tag team partner di oggi Baron Corbin. I due heel hanno puntato tutto sull’isolamento di Bobby Roode che ha subito l’offensiva dei due villain per buona parte del match. Quando Balor è entrato ha messo a segno buone azioni ma Corbin è riuscito a distrarlo consentendo ad Elias di colpirlo con un Running Knee. Baron Corbin ha attacato Finn Balor facendolo così uscire dal ring potendo poi colpire Bobby Roode, distratto da Elias, con la sua End of Days.

Analisi del match:
Un buon tag team match dove gli heel hanno brillato più dei loro avversari. Baron Corbin sta dando vita a buoni incontri da quando ha effettuato il cambio di gimmick. L’unico dei partecipanti che veramente sembra senza una direzione è Bobby Roode; l’IT Factor quasi sicuramente salterà Extreme Rules e questo potrebbe non essere il primo pay per view in cui l’ex campione NXT non avrà un’incontro.

Seth Rollins vs. Drew McIntyre (Se Rollins vince Drew McIntyre non accompagnerà Doplh Ziggler ad Extreme Rules):

Drew McIntyre viene accompagnato sul ring di Dolph Ziggler Credit:WWE

Seth Rollins ha subito la potenza fisica del colosso scozzese durante le prime fasi del match. Dopo un’inizio tutto a favore di McIntyre Rollins è riuscito a guadagnare terreno grazie al suo arsenale di mosse. Un Suicide Dive seguito da un Blockbuster non sono state sufficienti per schienare lo scozzese. McIntyre ha colpito Rollins con una Headbutt ed è salito sulla terza corda ma l’Architetto ha afferrato l’ex Chosen One e ha sferrato un Buckle Bomb. Dolph Ziggler però ha distratto Seth Rollins permettendo a Drew McIntyre di colpire il suo avversario con la Claymore.

Analisi del match:
Un gran bel main event per uno show settimanale. La vittoria di Drew McIntyre era scontata rendendo così più imprevedibile il match di Extreme Rules fra Rollins e Ziggler. L’ex campione NXT sarà un main eventer nel giro di sei mesi o forse anche meno.

Il prossimo appuntamento con il Wrestling WWE è previsto per domani con la nuova puntata di Smackdown Live.

SIMONE FRANCESCHETTI

http://www.spaziowrestling.it

https://www.facebook.com/spaziowrestling.it/

https://www.facebook.com/metropolitanmagazineItalia/

https://www.twitter.com/MMagazineItalia/

 

Share.

Lascia un commento