Teryblé, il trap boy che da piccolo faceva “Cose da grandi”

0

“Cose da grandi” è il secondo singolo di Teryblé, uscito il 7 marzo e realizzato nei minimi dettagli con l’aiuto del suo produttore Parix Hilton per Hilton Ent, la sua casa discografica indipendente.
Il trap boy bolognese, classe ‘93, si era già fatto strada tra il pubblico con il suo precedente brano “Teryblé” tanto da essere stato notato da Chiamarsi MC, la più grande community della storia del rap italiano, nata grazie ai meme.

La leggerezza e la spensieratezza che emergevano nel primo brano, ora, lasciano spazio ad una descrizione più profonda, che scava dentro la vita di questo giovane ragazzo, attraverso un pezzo autobiografico di stampo trap. “Cose da grandi” è un’occasione per scoprire nuove sfaccettature di Guglielmo, più intime e oscure.
In entrambe le canzoni presentate, Terybléinvita gli ascoltatori a non prendersi sul serio e vivere al massimo delle proprie potenzialità, a dimenticare ogni responsabilità per godersi la vita con ironia e sregolatezza, come provano a fare tutti i giovani d’oggi.

Teryble, la cover di Cose Da Grandi - per gentile concessione di Futura 1993
Teryble, la cover di Cose Da Grandi – per gentile concessione di Futura 1993


Ho fatto tutto quanto per me / se sto correndo forte è perchè / non voglio stare tra chi perde / sai quante cose son successe? E tu mi aspetti a braccia aperte”: è un ragazzo che si descrive come terribile e che in questo brano continua a ripetere le parole sopra citate, forse, per evidenziare il proprio percorso di crescita e la strada che ha percorso, fatta di successi e di cadute.
Teryble racconta di aver fatto cose da grandi quand’era piccolo, cercando di trovare il proprio spazio di libertà tra le troppe regole che spesso ci vengono imposte, sognando di volersene fuggire via per non vivere tra i propri sbagli.


Si potrebbe affermare che questo trap boy sia riuscito nel suo intento, ossia quello di trasmettere la sua idea di giovinezza e libertà, con parole semplici che rimangono impresse in testa dopo pochi ascolti.
Chissà cosa ci dobbiamo aspettare da questo ragazzo in futuro, ma per ora continuiamo a mettere a ripetizione questa canzone per ricordarci se, anche noi, da piccoli provavamo a metterci nei panni dei più grandi.

Enrica Barbieri

Share.

About Author

Futura 1993 è il network itinerante creato da Giorgia Salerno e Francesca Zammillo che attraversa l’Italia per raccontarti la musica come nessun altro, attraverso un programma radio e tante diverse testate partner. Segui Giorgia e Francesca su Instagram, Facebook e sulle frequenze di RadioCittà Fujiko, in onda martedì e giovedi dalle 16:30.

Lascia un commento