Thailandia: riprendono le operazioni di salvataggio

0

Riprese le operazioni di recupero degli otto ragazzi e l’allenatore intrappolati dentro la grotta Tham Luang in Thailandia.

È in corso l’operazione di recupero degli otto ragazzi più l’allenatore che, dal 23 giugno scorso, sono intrappolati dentro la grotta Tham Luang in Thailandia.

Sono otto i ragazzi tratti già in salvo, ne restano da salvare ancora quattro più l’allenatore. Le operazioni di recupero dovrebbero terminare in serata (16:00 circa in Italia).

Da una dichiarazione del governatore Narongsak Osatanakorn i primi ad uscire saranno quelli più “pronti”. Il livello dell’acqua è cresciuto sa ieri, ma questo non desta preoccupazioni e non rallenterà le operazioni di salvataggio.

I quattro ragazzi, tratti in salvo ieri, stanno tutti bene, come dichiarato dal ministro dell’Interno Anupong Paochinda. Attualmente sono tutti ricoverati ma, in isolamento, per prevenire rischio di infezioni.

Al momento le operazioni di soccorso sono state sospese e riprenderanno domani per portare in salvo gli ultimi ragazzi rimasti all’interno della grotta e l’allenatore della giovane squadra di calcio “i cinghialotti”.

La giovane squadra di calcio e l’allenatore sono intrappolati nella grotta dal 23 giugno scorso, dove si erano riparati dalla pioggia persistente di quei giorni. Dopo la denuncia della scomparsa da parte della madre di uno dei ragazzi, le ricerche hanno avuto esito positivo. I ragazzi vengono individuati vive e in un luogo asciutto all’interno della grotta. Dopo varie indagini si è trovato un modo sicuro per trarli in salvo e dal quattro luglio scorso  hanno iniziato le pratiche di respirazione  con la maschera sott’acqua per affrontare il lungo cammino per essere finalmente salvi. Uno dei soccorritori, un ex Navy Seal,. è deceduto per la mancanza di ossigeno nelle operazioni di soccorso e la nazione intera già lo considera un eroe.

Share.

About Author

Lascia un commento