#tuesdaynight: Il punto sulla quattordicesima giornata di Premier League Come si sono comportate le squadre in quest'ultima giornata?

0

 

Il weekend di Premier League si è insolitamente aperto di venerdì con la vittoria in rimonta del Cardiff sul Wolverhampton: dopo il vantaggio iniziale, i Wolves si rilassano e nel secondo tempo concedono parecchi spazi in ripartenza e in poco più di 10 minuti concedono due reti, confermando il pessimo periodo di forma (1 solo punto nelle ultime 5 partite, ndr).

“El Chicharito” Hernandez in azione
(Credits to: footyheroes.com)

Nel ricco pomeriggio del sabato, vittorie convincenti per Crystal Palace e Leicester, con le Eagles che si sono imposti per 2 a 0, dominando contro un Burnley ormai irriconoscibile rispetto alla passata stagione e sempre più a rischio retrocessione, e con le Foxes che con lo stesso risultato, maturato tutto nella prima mezz’ora, ha conquistato i 3 punti nonostante le numerose insidie del Watford, soprattutto nella ripresa. Gioco spumeggiante e risultato mai in discussione, invece, nel 3 a 1 tra Manchester City e Bournemouth, mentre conquista una vittoria concreta, ma in trasferta, anche il West Ham che, nonostante l’equilibrio dal punto di vista del gioco sul campo del Newcastle, vince 3 a 0 grazie soprattutto alla doppietta di un ritrovato Hernandez e, sempre fuori casa, ma in rimonta, si aggiudica tutta la posta in palio il Brighton che, dopo lo svantaggio arrivato al 1′ sul campo dell’Huddersfield, gioca un’ora in superiorità numerica e ne approfitta ribaltando il risultato.

In serata scendevano in campo Southampton e Manchester United ed hanno dato vita ad uno spumeggiante 2 a 2 in cui è successo tutto nel primo tempo: dopo 20 minuti i Saints sono già in vantaggio per 2 reti a 0, ma l’estro e la velocità di Rashford ispirano i due gol della rimonta per i Red Devils, che costano la panchina a Mark Hughes, nonostante l’ottimo secondo tempo dei suoi.

Il tiro del fantastico gol del 2 a 2 del capocannoniere della Premier League

Nella “Domenica dei Derby”, il primo è stato ChelseaFulham ed ha dato il verdetto aspettato, nonostante la buona prestazione dei ragazzi di Ranieri: 2 a 0 per i Blues che gestiscono la palla per gran parte dei 90 minuti con gli ospiti che cercano di far male soltanto in ripartenza. Nel pomeriggio, invece, spettacolo e tanti gol nel “North London Derby” tra Arsenal e Tottenham in cui i padroni di casa si sono imposti per 4 a 2, grazie ad una grandissima prestazione corale, rimontando il 2 a 1 della prima frazione, trascinati da un ispiratissimo Aubameyang che segna 2 dei 4 gol dei Gunners, arrivando a ben 10 reti stagionali in campionato e permettendo così ai suoi di strappare il quarto posto in classifica proprio agli “odiati” rivali di Londra. In serata, invece, vittoria al cardiopalma per il Liverpool sull’Everton: dopo una prima frazione equilibrata con i portieri protagonisti, i Reds sprecano diverse occasioni, salvo approfittare di un banale errore di Pickford al 96′ ed aggiudicarsi il “Merseyside Derby” per 1 a 0.

 

                                                                              Marco Azolini

Share.

About Author

Nato nel 1996 a Roma. Appassionato di basket NBA, che segue da oltre 10 anni sempre più assiduamente, e di Premier League. Lavora per Metropolitan Magazine dal Luglio 2017.

Lascia un commento